developed and seo specialist Franco Danese

Perché venire al VELAFestival? #1 La grande esposizione per quattro giorni

TEST – Sono stato a bordo della barca-sogno di Jimmy Cornell!
23 aprile 2016
VIDEO Così si doppiava Capo Horn (in famiglia) nel 1936!
24 aprile 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

velafestivalBenvenuti nella Disneyland della vela. Cosa succede ogni giorno a Santa Margherita Ligure? Ci siamo impegnati per fare felici tutti i “malati” di vela, dai crocieristi ai regatanti, dai semplici curiosi ai derivisti sfegatati. Ogni giorno, tutti i giorni, dal mattino alla sera, video di vela, ottimo cibo, relax vista mare, musica, mostra, giri in barca, prove in mare, una spiaggia piena di derive, scuola di pirati, scuola di nodi e incontri con grandi esperti, velisti e marinai ai quali chiedere consiglio. Ma anche il meglio del mercato della nautica: tutte le barche che potete sognare, grandi, piccole, tecnologiche, moderne, d’epoca, di plastica, cabinate e derive. Tutti gli accessori più innovativi per fare bella la vostra barca distribuiti in decine di stand, ma anche tanti servizi per la nautica dalle assicurazioni al meglio dei charter. Insomma, se volete fare una full immersion di pura vela, state entrando nel posto giusto.

Le barche più belle del mondo Barche cabinate novità
Calata del porto di Santa Margherita/ Mare
barche vf

Tutti i giorni in banchina troverete i rappresentanti dei più grandi cantieri del mondo che vi presentano le loro novità. Ad aspettarvi ci sono tante anteprime mondiali come il Mylius 76 FD e il Vismara V56, il Sun Odyssey 519 di Jeanneau con il rivoluzionario Assisted Sail Trim della Harken e italiane come il nuovo Dufour 412 GL, il Saffier 6,50 il Quest di RS e il Melges 14. Oltre a decine di modelli dai monoscafi ai multiscafi, dai monotipi alle derive, ideali per la crociera o per la regata, raccontate da chi le conosce bene, perché le ha costruite. Italia Yachts partecipa con due modelli, il 12.98 e il 9.98, Grand Soleil con l’LC 46 e il GS 43, Ice Yachts ci sarà con il nuovo 62 EVO, Wauquiez con il Centurion 57. Quest’anno è presente anche una bella flotta di multiscafi: il Lagoon 52, il Lagoon 450 il Bali 4.0,il C-Cat 37 e il Nautitech Open 40. Abbiamo poi il cantiere Solaris con il suo 50 piedi, il Delphia 47,  l’Elan E4, il Pogo 30, il Melges 14, l’Hallberg Rassy 342, l’RM 890, il Bavaria 51 e il 41 e sono solo alcuni dei modelli che potrete ammirare, volevamo semplicemente ingolosirvi.

SCEGLI e compra Accessori, attrezzature, abbigliamento, servizi
Calata del porto di Santa Margherita/ Banchina
product-group
Passeggiando lungo la calata del porto di Santa Margherita troverete anche decine di stand per osservare da vicino il meglio degli accessori, le ultime novità delle velerie, (North Sails, Quantum e Elvstrom) e tanti servizi per voi e per la vostra barca. Il VELAFestival è infatti il posto giusto per fare shopping se avete bisogno di rifarvi il vostro guardaroba da marinaio (tra gli altri ci sono Musto, Helly Hansen, Sea Storm, Lizard); se avete intenzione di aggiornare la vostra attrezzatura di coperta (Facnor per gli avvolgitori, Gottifredi e Maffioli per le cime di bordo, Pontos per i winch, Ubimaior se volete osservare da vicino il jiber, Plastimo per le bussole, Brunton’s Propellers e Ewol per le eliche, Nanni Diesel per il motore, Bert Mauri per l’attrezzatura in carbonio e tanti altri, Nauticplace con il meglio deggli accessori per la nautica) o aggiungere qualche nuova chicca all’elettronica di bordo (avrete l’imbarazzo della scelta tra i migliori prodotti di Garmin e di NKE Electronics). Ma non solo, potrete trovare anche una vasta scelta di servizi, dalle scuole di vela ai charter per le vostre vacanze dalle assicurazioni con Pantaenius al lavaggio delle vele con Parasciani, dai refitting di De Cesari alle antivegetative di Veneziani.

BARCHE CULT – 1 Classic Cult della storia dello yachting
Schermata 2016-03-29 a 17.24.32Calata del porto di Santa Margherita/ Banchina
Quest’anno le nostre CULT sono divise in due gruppi: Classic Cult, le icone classiche che hanno fatto la storia dello yachting, e le Modern Cult, ovvero le nostre #plasticfantastic. Per quanto riguarda le Classic Cult la regina assoluta che avrete il piacere di ammirare in banchina è il Moro di Venezia I di Massimiliano Ferruzzi, la barca simbolo dell’amore italiano per la vela: il progetto, firmato German Frers, del Moro di Venezia I, costruito dal cantiere Carlini in legno lamellare; avremo poi Bufeo Blanco (dal nome di un particolare delfino bianco) di Giuseppe Marino, un bellissimo 15 metri del cantieri Sangermani costruito nel 1962, Ilda, un progetto del 1946 con un’inconfondibile poppa a canoa e un’incredibile storia ricostruita dal suo armatore Gianni Fernandes e Whitefin il magnifico yacht di 27 metri Spirit of Tradition, nato nel 1983 nel Maine su progetto di Bruce King.

BARCHE CULT – 2 Modern Cult, le “#plasticfantastic”
Calata del porto di Santa Margherita/ Banchina
NOTIZIA 57Protagoniste del nostro grande tributo per i 50 anni dalla costruzione delle barche in vetroresina, saranno le #plasticfantastic CULT che vedrete in banchina, in rappresentanza degli oltre cento modelli “in plastica” costruiti tra la metà degli anni 60 e il 1995 che ci avete inviato in questi mesi e che trovate tutti pubblicati nella nostra bacheca online sul sito velafestival.com. Avremo quindi in rappresentanza di questo periodo d’oro della vela quattro gioielli Swan Sparkman&Stephens costruiti negli anni 70: lo Swan 37 Tikka, lo Swan 47 Vanessa e gli Swan 44 Pippus e Four Winds; ci sarà poi Saravà uno splendido Sweden 41 del 1982 appena uscito da un eccezionale restauro; Rainbow il C&C 61 un progetto del 1972 di Cuthbertson e Cassian, tra i primi a costruire barche in sandwich di balsa e, ovviamente, il mitico Gianin VI, l’Hallberg Rassy 41 del 1976, la regina delle Modern Cult, che sarà omaggiata del #plasticfantastic Tribute insieme al suo armatore Ciccio Supparo durante la premiazione del Velista dell’Anno di venerdì sera. C’è poi un’eccezione tra queste Modern Cult, si tratta del nuovissimo Vismara V56 Twin che arriverà al VELAFestival in anteprima mondiale assoluta e che ancora prima di toccare l’acqua è già una barca CULT perché punta a essere lo scafo perfetto, disegnato su misura. E per finire il Mini 650 Alla Grande di Beccaria.

La grande mostra. Uomini, barche, regate, avventure
Calata del porto di Santa Margherita/ Lungomare
mostraPasseggiando lungo le banchine sarete “circondati” ,letteralmente, dalla storia della vela. Per la prima volta infatti i grandi miti, le barche, le avventure del mare andranno a comporre una grande mostra diffusa lungo tutto il percorso. Ovviamente, l’abbiamo divisa per aree tematiche: dalle barche che hanno fatto la storia della vela ai volti segnati dal mare e dal vento dei più grandi marinai di tutti i tempi (e le loro storie); senza dimenticare i pannelli che raccontano i primi quarant’anni del Giornale della Vela attraverso le nostre più belle copertine. L’aspetto più sportivo vi attende poi lungo la banchina principale, subito dopo la Piazzetta della Vela. Potevamo forse dimenticarci le emozioni di Azzurra, del Moro di Venezia o di Luna Rossa nella loro caccia alla Coppa America?

Le barche dell’estate. Scopri la tua futura barca a noleggio
Calata del porto di Santa Margherita/ Lungomare
Osservando le barche in banchina potrete anche scegliere quale sarà quella che noleggerete quest’estate, anche in flottiglia o alla cabina. Potrete visitare le barche e farvi guidare dagli esperti di GlobeSailor, Sailogy, Mondovela. Dea dei Mari, Arundel, Timone Charter, Andare a Vela, Blue Project, che vi consiglieranno  il modello giusto e l’itinerario migliore in Mediterraneo e nei mari del mondo per le vostre prossime vacanze. Oppure se nei vostri programmi c’è quello di prenotare un corso di vela, di navigazione, o se state cercando un corso estivo per i vostri bambini, rivolgetevi a Sea-Master o se volete provare un’esperienza in kayak avrete a disposizione tutta l’esperienza di Tuilik e del suo patron Guido Grugnola.

Solo per i tuoi occhi. I grandi video & film di vela
Hospitality TAG Heuer VELAFestival
All’area Hospitality, quando non c’è qualcuno sul palco, ovviamente a parlare di vela, ci si può gustare il meglio di film come Deep Water e Tabarly, la storia del Giro del mondo Whitbread 1973/74, i video delle grandi regate, i test delle barche più prestigiose e i servizi didattici, oltre ai video più strani e divertenti.

VELA Cup exposition Le barche della festa in mare
Banchine / Lungomare
Non dimenticatevi di farvi un giro tra i pontili galleggianti per dare un’occhiata alle barche ormeggiate e scoprire i partecipanti alla VELA Cup, la grande festa della vela in mare, la regata/veleggiata che partirà sabato 7 maggio alle 11.

Vela per tutti Derive, Cat, Kite, Surf, Sup, Gonfiabili
Beach Village
principaleQuest’anno il Beach Village, la più bella spiaggia di Santa Margherita, avrà una guest star. Stiamo parlando di Vittorio Malingri, il “papà” dei giovani marinai italiani che si stanno affermando in tutto il mondo. Ci sarà poi il nuovissimo Melges 14, la deriva ultratecnologica del momento. Ma al Beach Village sarà presente anche tutta la flotta del cantiere RS Sailing con il Quest in anteprima, l’Aero, l’RS 500 e il Feva. A completare l’esposizione in spiaggia ci sono anche il Mini Cat e l’Aquaglide Multi Sport.

Relax&Buon cibo. Con vista sul golfo più bello del mondo
Hospitality / Beach Village / Calata del porto
aaIMG_8010Per farvi godere al massimo le vostre giornate al VELAFestival abbiamo pensato anche a farvi mangiare bene in totale relax. Ci sono infatti un’Area Hospitality e un’intera spiaggia pensate apposta per farvi rilassare al sole (con vista sul golfo più bello del mondo) mentre vi gustate un piatto tipico bevendo qualcosa di buono. Il piatto speciale pensato per rifocillarvi mente e corpo sono degli sfiziosi e golosi cartocci di fritto di pesce e verdure Pesce e verdure sono “infarinati” nella semola di grano duro, fritti al momento e serviti nei tradizionali cartocci di carta gialla con una fetta di limone e un lungo spiedo di legno. Buoni ed economici sono la soluzione ideale che vi permette di continuare a passeggiare per le banchine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi