BREAKING NEWS: conclusa la sfida tra i due supersolitari alla Roma x 1/2/Tutti

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

mura-pedoteAndrea Mura, primo dei solitari, è giunto a Riva di Traiano con il suo Ubiquity-Vento di Sardegna alle 6:48:55, stabilendo il nuovo record di percorrenza per la Roma per Uno dopo una strenua lotta con l’altro big in gara, Giancarlo Pedote (a bordo però di un più corto Class 40).

BEL DERBY CON PEDOTE
Inizialmente Giancarlo era in vantaggio nel passaggio di Ventotene – dichiara Mura – sono affezionato alla Roma, è la quinta che faccio, con la quinta vittoria. Regata molto bella, con vento in poppa sia all’andata che al ritorno, molto veloce a parte la bonaccia che mi avrebbe consentito un record ancora più largo. Bello il derby con Pedote, prima volta in match race con lui, all’inizio pensavo vincesse, Fantastica è barca più leggera e giovane, ma alla fine è andata così”.

PRIMO IN REALE CIPPA LIPPA 8
Dopo una cavalcata vincente su e giù per il Tirreno, Cippa Lippa 8, Cookson 50 di Guido Paolo Gamucci condotto da Francesco Diddi, ha tagliato il traguardo in piena notte alle ore 3:25:40,
conquistando le line honours della Roma per Due. Sono attesi a breve Milu III e Bewild, che continuano il loro testa a testa per la Roma per tutti, e, per l’appunto, Giancarlo Pedote, che, con il vento di questa notte, ha fatto volare il Class 40 di Lanfranco Cirillo, Fantastica – Prysmian.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Torna su