developed and seo specialist Franco Danese

Facile e divertente partecipare alla VELA Cup, basta avere una barca

Vixen Voyage, ovvero vivere felici in barca 11 anni e avere pure 2 figlie. VIDEO
7 aprile 2016
Mister Pascal Conq mi ha portato a bordo del “suo” nuovo Beneteau Oceanis 41.1
7 aprile 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

fotot_pag100Nel 1969 alla prima edizione della Barcolana, la regata più numerosa del Mediterraneo, le barche iscritte erano 51. Ci sono voluti un po’ di anni per averne 200 e per arrivare alle oltre 1.500 dell’edizione numero 45.
Alla VELA Cup è andata un po’ meglio: 114 barche alla prima edizione nel 2014, 148 barche lo scorso anno. Quest’anno ci si avvicinerà alle 200 barche al via. Ad un mese dal colpo di cannone sono già 120 le barche iscritte.
Perchè vi abbiamo parlato della Barcolana? Perchè è lo stesso spirito che accomuna le due manifestazioni, la Barcolana e la VELA Cup: basta avere una barca, senza stazza nè compensi, con classi divise per lunghezza e vince chi arriva primo in tempo reale.
fotot_pag100_3Il bello è passare una giornata di vela insieme a tante altre barche. Una festa della vela per tutti. E non è un luogo comune.
Quanto è semplice partecipare, basta avere una barca dai 3 metri in su. Al resto ci pensa l’organizzazione, non ci sono complicati e costosi certificati di stazza da esibire.
Basta dichiarare la lunghezza fuoritutto della barca per essere inseriti in una delle sette categorie, definite in base alla lunghezza. Poi è sufficiente scegliere se si vuole veleggiare a vele bianche (classe crociera) e cioè con randa e genoa, oppure si vuole usare anche spi/gennaker (classe regata). E poi il primo che taglia il traguardo di ogni classe, vince.
A tutte le barche partecipanti in regalo una bellissima sacca della Musto con una elegante T Shirt grigia e tanti regali e buoni sconto da consumare tra gli stand del VELAFestival e la magica VELAFestival Card. 
Il 7 maggio, dalle 11, comincia il bello, la festa in mare. Il percorso è costiero in uno degli scenari più belli del Mediterraneo, il golfo del Tigullio. Si parte da Santa Margherita Ligure e poi, a seconda della direzione del vento, si passa da Portofino e verso Sestri Levante. Al massimo, se il vento tiene, si percorrono una quindicina di miglia e non si superano le tre/quattro ore di navigazione. Durante la VELA Cup puoi divertirti a navigare tra decine di barche senza fare troppa fatica. Chi invece darà tutto per passare prima ad ogni boa sarà accontentato. Tutti, comunque, si divertiranno. Lo spirito è quello della sana solidarietà marinara.fotot_pag99
Ma non finisce qui. A terra, dalle 19 c’è la festa. I premi previsti sono oltre 50 e ci sono in palio anche altri prodotti offerti dagli espositori del VELAFestival. Dopo la premiazione, rinfresco con piatto caldo e vino a volontà. E poi la festa prosegue, per saperne di più clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi