developed and seo specialist Franco Danese

VIDEO E FOTO Escale à Sète, il tempo si ferma in Linguadoca

Alla VELA Cup c’è anche il Trofeo GlobeSailor dedicato alle barche charter. Scopri cos’è
17 marzo 2016
internet
Internet a bordo: segnale a 20 miglia!
18 marzo 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Escale-a-Sete
Ogni due anni a Sète (nel dipartimento dell’Hérault nella regione della Linguadoca-Rossiglione, nel sud della Francia), si tiene una grande festa della marineria, passerella di barche antiche e velieri.
L’edizione di quest’anno, in programma dal 22 al 28 marzo, sarà davvero speciale: si celebrano infatti i 350 anni del porto di Sète (iniziato nel el l666, per volere di Luigi XIV: l’intenzione era quella di fornire riparo alle navi che si preparavano ad affrontare il Golfo del Leone), che, dopo quello di Marsiglia, è il più importante della Francia Mediterranea. Non solo è un porto di mare, ma anche fluviale: termina qui infatti il Canal du Midi, la via navigabile che collega Sète a Bordeaux.

CENTINAIA DI BARCHE STORICHE, SPETTACOLI, CIBO
Nelle scorse due edizioni Escale à Sète (questo il nome della festa) ha attratto nella città centinaia di migliaia di persone. L’evento clou è l’arrivo della traversata dei velieri storici partiti da Barcellona, ma non solo. A popolare le banchine centinaia di barche d’epoca e repliche, per le strade musica e cibo della tradizione marinara. Alcune presenze di quest’anno tra le 120 barche previste: il veliero polacco di 109 metri Dar Mlodziezy, la Santa Maria Manuela, nave scuola portoghese di 67 metri realizzata nel 1937. Oppure la Grâce, che è una replica di un veliero del ‘700 famosa per i suoi “numeri” (come le cannonate all’arrivo in porto) e la Shtandart, replica di una fregata russa del XVIII° secolo. Poi barche da lavoro, vele latine, i vaporetti, piroghe polinesiane, scafi tradizionali e tutto ciò che ha da raccontare una storia. Potete vedere il programma completo sul sito della manifestazione, www.escaleasete.com.

GUARDA LE FOTO DELLE PASSATE EDIZIONI

GUARDA IL VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi