Derive per tutti i (vostri) gusti / 1

deriveIl mercato delle derive offre una barca per ogni tipologia di velista. Dai modelli pensati per far avvicinare i bambini a questo sport in sicurezza, in singolo o in doppio ai catamarani con i foils di ultima generazione. E per finire la sfida agguerrita lanciata alla deriva singola per antonomasia: il laser. Due nomi? Il nuovo Melges 14 e il D-Zero di Luca Devoti. Nella prossima puntata vi proporremo altre derive, tra cui le barche didattiche pensate per uscite in gruppo con l’istruttore a bordo.

topcatTOP CAT K 4.5
Un catamarano sportivo ma pensato anche per i più piccoli. Su richiesta è disponibile l’albero divisibile che consente un comodo trasporto dell’intera imbarcazione sul tetto di un’automobile. I timoni a baionetta sono inseriti in una speciale scatola che in caso di urto si apre sbloccando il dispositivo di sicurezza. Anche nella posizione alzata la timoneria pesca a sufficienza per una corretta navigazione. Lungh. mt.4,50, largh. mt.2,21, peso 115 kg, sup. vel. 13,50 mq – catamaransport.it

Taz_dacron_2948smallerTOPAZ TAZ
Una piccola deriva leggera, perfetta per ragazzi. Ha la poppa aperta per favorire l’uscita dell’acqua imbarcata durante la navigazione, è facile da raddrizzare in caso di scuffia. Lo scafo è in materiale termoplastico Trilam, che rende la barca rigida e robusta per un peso di 40 kg, maniglie a prua e a poppa per trasportarla facilmente anche sull’auto. L’attrezzatura, con l’albero divisibile, si può trasportare comodamente in auto. Lung. 2,95 – Larg. 1.20 – Peso 40 kg – Sup.vel. 5,39 mq – prezzo 2.500 euro – topboats.it

charlieD-ZERO
Un singolo innovativo ideato dall’olimpionico italiano Luca Devoti. Una barca dalle linee aggressive ma anche semplice. Lunga 4,40 metri, leggermente di più del Laser e poco meno del Finn, e larga 1,42 m, ha nel peso estremamente contenuto, appena 43 kg per lo scafo che arrivano a 60 a la barca armata, uno dei suoi punti di forza. Caratteristica la prua svasata. L’armo prevede la sola randa, armata con drizza su un albero in carbonio. Lung. 4,40 m – Larg. 1,42 m – Peso 60 kg – Sup. vel. 8,2 mq – devotisailing.com

melges-14-1MELGES 14
Costruito da Melges e disegnato da Reichel / Pugh, il Melges 14, lungo 4,267 metri (e largo 1,584) ha un peso di 54 chili e mezzo. La randa, armata su albero e boma in carbonio, può essere di 9,1 o 7,8 metri quadri a seconda della configurazione scelta (mid-range, meno impegnativa, o full range, con maggiore superficie velica). La barca è caratterizzata da un pozzetto ampio (in modo tale da ridurre il rollio) e aperto a poppa. La forma del bordo è squadrata. Dati: Lung. 4,27 m – Larg. 1,584. – Peso 54,5 kg – Prezzo 8.000 euro – melgeseurope.com

Nacra-Olympic-Mixed-MultihullNACRA 17
I catamarani ritornano a Rio 2016, con l’unico vincolo che gli equipaggi olimpici siano misti: l’ISAF ha infatti optato per il Nacra 17, prodotto dall’omonimo cantiere olandese. Gli scafi, molto leggeri, sono costruiti in composito (epossidica, vetroresina e carbonio), la piattaforma rigida garantisce controllo e stabilità e la forma delle prue è stata studiata per fendere al meglio le onde e raggiungere alte velocità. Particolarità del Nacra 17 sono le derive curve, in grado di sollevare la prua sottovento fuori dall’acqua, permettendo agli scafi di “volare” . Dati: Lung. 5,25 m – Larg. 2,59. – Sup. vel. 20,10 mq – nacrasailing.com


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Rolex World Sailor of the Year: votiamo Tita-Banti!

Non potevano che esserci anche Ruggero Tita e Caterina Banti nella lista dei candidati al Rolex World Sailor of the Year, il premio assegnato da World Sailing, la Federvela Mondiale. I vincitori dell’oro alle Olimpiadi di Tokyo nella classe Nacra

invernaggio barca

Invernaggio barca, cosa devi fare se la tiri in secca

Finisce la stagione, è il momento dell’invernaggio se non utilizzate la vostra barca nei mesi più freddi. Sono molte sono le operazioni da svolgere per mettere a riposo la nostra barca e proteggere al meglio gli interni, le batterie, i

jeanneau open days

Jeanneau Open Days, vieni a scoprire tutta la gamma Sun Odyssey!

Arrivano gli Open Days di Jeanneau sabato 8 e domenica 9 ottobre all’interno del Marina di Nettuno (Roma).  8-9 ottobre, perché partecipare ai Jeanneau Open Days Un weekend, finalmente lontani dal “caos” dei Saloni nautici (che quest’anno sono stati letteralmente

Torna su