developed and seo specialist Franco Danese

Il relitto di Hugo Boss? Lo hanno scoperto in un parco naturale in Cile!

Aree marine protette e regolamenti assurdi. E’ ora di cambiare!
22 febbraio 2016
Velista dell’Anno, i Magnifici 52 / 1 (da Alberini a Cesarini-Rogge)
23 febbraio 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

12717256_1207265262657471_7252029970606990336_nSiamo nel Parco Nazionale O’Higgins, nella desolata costa occidentale della Patagonia, in Cile. E guardate un po’. Scoperto per caso da alcuni amici in gita in kayak, troneggia il relitto di Hugo Boss, l’Open 60 di Alex Thompson (lo sfortunatissimo Alex Thompson, fresco di abbandono e rischio di naufragio alla Transat Jacques Vabre 2015) che naufragò nel 2006 mille miglia al largo del Sudafrica durante il giro del mondo Velux 5 Oceans. Prima di raggiungere la costa cilena, il relitto è stato trasportato per ben 20 mila miglia, tra Oceano Indiano e Pacifico.

2 Comments

  1. ciriani paolo maria ha detto:

    ….dicono che uno non è un grande navigatore se non fa almeno un naufragio: ora ho capito perchè Schettino ha voluto diventare un grande…(cosa lo dite voi!!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi