developed and seo specialist Franco Danese

(Quasi) tutti cambierebbero bandiera. E tu? Boom del nostro sondaggio!

Ma… dove diavolo sta andando questo Jeanneau 54?
20 febbraio 2016
FOTOGALLERY Mondiale Farr 40, è vela-spettacolo
22 febbraio 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

bandieraQualche giorno fa abbiamo lanciato un sondaggio, dove, preso atto di tutti i problemi burocratici, i controlli, i costi, le rotture di scatole che comporta l’onere della bandiera italiana, vi abbiamo chiesto se issereste mai a poppa il vessillo belga o francese, iscrivendovi al registro navale da diporto di quelle nazioni. Avete espresso la vostra opinione in tantissimi (e potete continuare a farlo in calce all’articolo). Per adesso i favorevoli al cambio di bandiera costituiscono la grande maggioranza (87%). Inoltre, abbiamo ricevuto commenti a non finire: ve ne proponiamo alcuni sia di coloro che hanno votato “si” che dei contrari.

I FAVOREVOLI
Io l’ho già fatto una volta ed ora lo farò anche per la barca attuale. Non se ne puó più! Ora se ne escono con la nuova cassetta farmaci. Ma lo sanno cos’è un pallone da rianimazione Ambu? Io lo so usare perchè sono Anestesista, ma vorrei proprio vedere un utente comune: soffocherebbe il malcapitato, altro che prestargli soccorso (Tom Stasi)

Anni fa ho acquistato una imbarcazione in Spagna. Dovendo scegliere la bandiera ho affrontato il grande dilemma: bandiera italiana con 2500,00 euro più iva per l’immatricolazione e 2000,00 per l’acquisto di assurde arcaiche dotazioni o 180,00 euro per la bandiera belga o olandese??? Ci sono statistiche che provano che le barche con le dotazioni italiani generano meno sinistri di quelle estere? Non credo proprio … A me risulta invece che le tre più grandi tragedie del mediterraneo siano capitate a navi certificate dai registri Italiani (Norman Atlantic, Costa Concordia, Moby Prince e Agip Abuzzo) … L’Italia è il paese dei certificati e delle tragedie (Andrea Suardi)

Se continua la politica suicida di questo governo di incapaci, tra poco che ne andremo tutti e non ci limiteremo a cambiare bandiera (Luigi Ianni)

Via i sentimentalismi patriottici!!!! Diventiamo pratici! Tengo la barca in Croazia da 5 anni, non mi hanno mai fermato per controlli ( in Italia i controlli servono solo per fare cassa) e la legislazione e’ piu’ semplice. Adesso che la gloriosa bandiera italiana si e’ scolorita, per evitare la multa per vilipendio alla bandiera, invece di questa , cambio nazionalita’ e immatricolo in Belgio : cosi cambio anche un po’ il colore in poppa!! Ciao a tutti! (Marco)

Ho cambiato bandiera: ho ora la bandiera Francese (da alcuni anni) e ne ho avuto molti vantaggi.1) Avendo una barca inaffondabile ETAP 28i,valgono ancora le norme Francesi che si applicavano alle barche inaffondabili.Esenzione da Zattera e rinnovi. 2)Posso navigare a 200 miglia da un porto. 3) sono esente dalla Tassa per vetustà. 4)Altri (Francesco Tamburrano)

I CONTRARI
Sempre avuto bandiera italiana, non vedo quale dovrei avere, giacchè IO SONO ITALIANO.
Non cambio bandiera, ma cambierò chi gestisce malamente il MIO paese.
E non è certo lo sfigmomanometro (io ce l’ho elettronico) che non va. (Gianluca)

Non cambierei bandiera perchè per me il tricolore è la nostra identità.
Purtroppo queste norme vessatorie, che si sommano ad una lunga serie di balzelli e cavilli, sono parto della fantasia di ITALIANI e non già di marziani. Quindi indirettamente anche nostro prodotto! (Ambrogio Gagliolo)

PARTECIPA ANCHE TU AL NOSTRO SONDAGGIO

[socialpoll id=”2333832″]

11 Comments

  1. Gianrocco ha detto:

    Sono italiano ed orgoglioso di far sventolare il tricolore in giro per il mediterraneo. Non cambiero’ certo la mia identita’.Mi limitero’ in segno di protesta contro queste stupide imposizioni a continuare a rimanere in grecia

  2. Marco ha detto:

    Si cambierei bandiera poiché andar X per mare in Italia non è più un rapporto con la natura che accresce la serenità e la concentrazione su ciò che si sta compiendo .ma diventa sempre di più un elenco di incombenze assolutamente inutili da compiere .. La maggior parte di chi utilizza una barchetta a vela lo fa nel poco tempo libero X divertirsi o rasserenarsi da tutti gli stress della vita quotidiana .. Ma i nostri governanti fanno di tutto per creare stress anche per fare un giretto in barca !!! E ricordiamoci che nel mondo navigano felicemente migliaia … Di barchette in legno costruite artigianalmente senza ingegneri Rina bolli ecc ecc .. Che in Italia non avrebbero il permesso neanche di stare in spiaggia … Forse tra qualche anno per divertirsi a navigare senza bolli e permessi dovremo scappare tutti in isole molto lontane .. Spero proprio di no non per patriottismo ma perché il nostro mediterraneo è meraviglioso .

  3. Martex ha detto:

    Si cambierei bandiera poiché andar X per mare in Italia non è più un rapporto con la natura che accresce la serenità e la concentrazione su ciò che si sta compiendo .ma diventa sempre di più un elenco di incombenze assolutamente inutili da compiere .. La maggior parte di chi utilizza una barchetta a vela lo fa nel poco tempo libero X divertirsi o rasserenarsi da tutti gli stress della vita quotidiana .. Ma i nostri governanti fanno di tutto per creare stress anche per fare un giretto in barca !!! E ricordiamoci che nel mondo navigano felicemente migliaia … Di barchette in legno costruite artigianalmente senza ingegneri Rina bolli ecc ecc .. Che in Italia non avrebbero il permesso neanche di stare in spiaggia … Forse tra qualche anno per divertirsi a navigare senza bolli e permessi dovremo scappare tutti in isole molto lontane .. Spero proprio di no non per patriottismo ma perché il nostro mediterraneo è meraviglioso .

  4. angelo ha detto:

    Se potevo aver dubbi,per ” amor di bandera” l’ultima perla delle dotazioni di sicurezza non lasia spazio. Attrezzature d quelle menzionate presuppongono un utilizzo da parte di persone altamente specializzate. Ho fatto di recente un corso per utilizzo di defibrillatore: mai e poi mai anche se ne ho imparato i rudimenti, mi sognerei di utilizzarlo dal vero. E il Procuratore Solitario dove lo mettiamo? A volte rimpiango la bandiera dei ” legni di Corsa”, ma sembra che non sia più.ammessa. La vostra NL è strepitosa, complimenti.

  5. bottadritta ha detto:

    solo in Italia quando esci ti fermano almeno 4 volte, guardia costiera, mm/vv di polizia , carabinieri , guardia di finanza etc. Ma perchè non c’è un solo corpo per il controllo in mare?? si risparmierebbero miliardi di euro

  6. beppe capirone ha detto:

    Sono Italiano e orgoglioso di esserlo. Punto.
    La bandiera italiana e l’inno nazionale fanno parte della mia vita e della mia storia di cittadino europeo (che non sono due concetti in antitesi).
    Sulle mie barche continuerà a sventolare la bandiera italiana malgrado qualche incombenza burocratica o qualche decina di Euro in più. (Perché diciamocela tutta chi “sposa” altre bandiere lo fa prima di tutto per ragioni economiche)
    Ciò detto non assolvo certo una classe politica e una pletora di burocrati fatta di incompetenti incapaci di legiferare sull’argomento in modo da non affossare la nautica italiana.
    BC

    • bafi52 ha detto:

      non sono d’accordo, ho la bandiera belga ma non per ragioni economiche, ho la zattera di salvataggio, ho le dotazioni di sicurezza italiane, ho quello che mi serve per la mia sicurezza e per quelli che sono con me, non c’è bisogno di fare una legge che mi obblighi. Per la mia sicurezza so cosa devo fare.

  7. francesco ha detto:

    un mio amico sta vendendo la sua barca (in bandiera francese) e ne sta acquistando una (sempre in bandiera francese) = costo dei due passaggi ZERO, zattere da revisionare ogni 3 anni (vs 2 anni in Italia), niente rinnovo certificato sicurezza, niente evento straordinario, devo continuare ??’ D’altra parte la CGIA di Mestre ha scritto che pesa di più l’inefficienza che il nero sul bilancio dello Stato Italiano, ha fatto bene a metterlo nero su bianco, ma noi tartassati lo sapevamo già, purtroppo..Se un padre ruba e rapina come fa a dire al figlio che queste cose non si fanno… e come fa la nostra classe politico/amministrativa a dirci di pagare le tasse, di fare i bravi ragazzi? Con che faccia e con che esempio!!!Ho parlato con vari medici e mi hanno detto che il palloncino AMBU, che ora è obbligatorio a bordo, o lo sai usare o ammazzi qualcuno…allora lo lascio morire piuttosto che ammazzarlo con le mie mani. Andiamo in bandiera straniera, appena possiamo.

  8. roberto ha detto:

    A proposito di bandiera italiana: E del balzello del rinnovo periodico delle dotazioni di sicurezza e dello stato della barca ne vogliamo parlare? L’anziano ingegnere che mi si è presentato a bordo mi dice: deve cambiare le prese a mare. perchè ? gli chiedo. Mi risponde: perchè sono vecchie. Controbatto: ma vanno benissimo, ogni volta che tiro su la barca le ingrasso con la vaselina…sono perfette, provi! Perchè le devo cambiare? Risposta: perchè sono vecchie e mi hanno detto di dire di cambiarle…

  9. Vittorio ha detto:

    la stupidaggine delle dotazioni previste per le nuove cassette di sicurezza porterà decine di milioni di euro nelle casse delle case farmaceutiche…
    e non salverà nemmeno una vita in più…
    io della mia bandiera ne sono innamorato e non vedo l’ora di provare l’orgoglio di mostrarla in giro per i mari del sud….
    al contempo però mi vergogno del paese che ormai rappresenta…

  10. Beppe ha detto:

    Batto bandiera francese e dall’anno prossimo passerò alla belga con buona pace di tutti ! Addio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi