developed and seo specialist Franco Danese

Nuove mode: ormeggiare nell’isola che prima era un lager fascista

Incubo burocrazia: tu cambieresti la bandiera italiana? VOTA IL SONDAGGIO!
18 febbraio 2016
I croati? Stregati da Hanse 315 e Jeanneau 54
19 febbraio 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

1_MGZOOMIn principio fu l’armatore greco Aristotele Onassis che usava la sua  isola greca privata, Skorpios, per sedurre le sue future mogli. Per la  cronaca, prima la divina cantante lirica Maria Callas e poi l’ex first  lady statunitense Jaqueline Kennedy. Ora è di proprietà del russo  Dmitry Evgenevich Rybolovlev, uno degli 80 uomini più ricchi del  pianeta.
EX LAGER FASCISTA
L’ultima isola mediterranea conquistata da un privato è un ex lager  fascista trasformato in un resort di lusso. Si tratta dell’isola di Mamula in Montenegro. Nel 1942 gli italiani la occuparono sfruttando  la fortezza austro-ungarica come campo di concentramento. Vi morirono  cento delle duemila persone detenute. Ora, cancellando il terribile  passato, la piccola isola adriatica diventa un resort con 23 suite,  due ristoranti, con spa, piscina e discoteca. Soprattutto verrà  ampliato il porticciolo dove potranno ormeggiare anche le barche da  diporto.

LA CONQUISTA DELLE ISOLE…
Ma la conquista delle isole mediterranee è diventata un vero fenomeno.  Basta ricordare la guerra legale per la conquista dell’isoletta sarda  di Budelli, contesa da regione e comune ad un fantomatico imprenditore  neozelandese,  Michael Harte. Il magnate aveva vinto l’asta per  aggiudicarsi da un fallimento Budelli sottoposta a vincoli ambientali  strettissimi. Ora sembra che Harte abbia gettato la spugna.

…E DEI FARI
Anche l’asta dello demanio, proprietario delle strutture, per  aggiudicarsi alcuni dei più bei fari italiani, molti dei quali situati  su isole incontaminate per poi tramutarle in strutture alberghiere, ha  avuto un boom di richieste. Tra breve verranno aggiudicate. E poi,  addio luoghi incontaminati. In nome del turismo di lusso.

1 Comment

  1. Michelangeloo ha detto:

    forse è vero che chi ha le possibilità compra più che può, anche dei patrimoni naturalistici che dovrebbero essere di tutti. Ma è anche vero che almeno vengono tenuti con cura e valorizzati a differenza di tanti scempi che si vedono e fanno male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi