Paganini non replica, Alberini si: nuovamente campione a Key West!

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

6d73bf98-5c24-4402-8af6-c1542f7b7c99Doppietta!!! Calvi Network (Alberini-Brcin) si conferma re della Quantum Key West Race Week per il secondo anno consecutivo, egemonizzando la competitiva classe J/70. Quasi spietato, il team di Carlo Alberini (che, ricordiamolo, è tra i candidati al Velista dell’Anno 2016) non ha lasciato nulla agli avversari e ha messo a segno una storica doppietta vincendo ben cinque delle dieci prove disputate nel corso di una settimana atipica per questo tratto di mare, che del Caribe è solito proporre gli odori e i colori, ma che, in questo inizio di 2016, ha riservato vento teso e temperature di gran lunga sotto la media stagionale.

8f2c9870-e83b-443e-a3d8-7f8650fc940eRULLO COMPRESSORE
Un rullo compressore che ha fiaccato la resistenza del sorprendente Relative Obscurity (Duncan-Diaz De Leon, 2), finito secondo davanti ai già iridati di Helly Hansen (Healy-Mollicone, 7) e ai campioni mondiali in carica di Flojito Y Cooperando (Neckelmann-Hardesty, 31), pizzicati qualche volta di troppo in OCS e usciti troppo presto dalla lotta per il podio.

SOGNO CHE DIVENTA REALTA’
“Finalmente possiamo dire di avercela fatta: è stata una settimana impegnativa e particolare che abbiamo interpretato con il giusto approccio – ha commentato un’entusiasta Carlo Alberini, armatore/timoniere di Calvi Network e leader del Lightbay Sailing Team una volta a terra – Venire a Key West e fare nuovamente bottino pieno era qualcosa che sino a ieri mi limitavo a sognare, adesso che ci siamo riusciti provo orgoglio e soddisfazione. Sensazioni che condivido con tutto il team e con i nostri partner, Calvi Network e Iconsulting. Modo migliore per aprire la stagione non poteva esserci: adesso guardiamo avanti, perché tra poco più di un mese saremo di scena alla Bacardi Miami Sailing Week e ci teniamo a ben figurare anche lì”. “Bravi tutti, c’è poco da aggiungere – gli fa eco il tattico Branko Brcin – Sergio Blosi e Irene Bezzi avevano preparato la barca al meglio e le centrature, curate da Karlo Hmelijak, si sono rivelate azzeccate sin dai primi bordi. Mi sono sentito veloce in tutte le condizioni e quando la barca cammina il lavoro del tattico risulta senza dubbio più semplice”.

GLI APPUNTAMENTI
Nelle Florida Keys, a bordo di Calvi Network hanno regatato Carlo Alberini (timoniere), Branko Brcin (tattico), Karlo Hmeljiak (randista) e Sergio Blosi (trimmer/comandante). L’attività del team è stata coordinata dal coach Irene Bezzi. Come anticipato, salutata Key West la stagione del Lightbay Sailing Team proseguirà con la partecipazione alla Bacardi Miami Sailing Week, quindi al J/70 Alcatel Onetouch Italian Trophy, articolato su più eventi, al J/70 European Championship di Kiel e al J/70 World Championship di San Francisco. Non è da escludere che, in corso d’opera, il team di Carlo Alberini prenda parte ad altri appuntamenti del calendario agonistico internazionale.

I PRIMI CINQUE A KEY WEST
1. Calvi Network, C.Alberini, pt. 15
2. Relative Obscurity, P.Duncan, pt. 27
3. Helly Hansen, T.Healy, pt. 31
4. Flojito Y Cooperando, J.Fernandez Neckelmann, pt. 67
5. Rimette, D.Wehrheim, pt. 72
seguono 49 equipaggi

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

INEOS Britannia, a fuoco la barca di Sir Ben Ainslie

INEOS Britannia, a fuoco la barca di Sir Ben Ainslie

Il team di America’s Cup INEOS Britannia sta attraversando un periodo burrascoso, e non solo sul mare. Dopo un po’ di delusione nelle regate preliminari di America’s Cup, con un ultimo e penultimo posto alle tappe di Vilanova e Jeddah,

Torna su

Registrati



Accedi