developed and seo specialist Franco Danese

VELISTA DELL’ANNO 2016 – Vi sveliamo i candidati… dalla C alla D!

Ambrogio, una storia di passione… a (più che) lieto fine
21 gennaio 2016
Vuoi planare per tutto il 2016? C’è un Contender gratis per te!
21 gennaio 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

George Szabo USA - Craig Moss USACi siamo. Anche quest’anno è arrivato il momento di lanciare il premio più prestigioso della vela italiana, assegnato fin dal 1991. Il Velista dell’Anno se lo aggiudica colui che, sulla base delle vostre preferenze (che potete esprimere nel sondaggio sul nostro sito, a partire dal 29 gennaio), risulterà essere il velista che più vi ha emozionato. Saranno i vostri voti a decretare chi farà parte della rosa dei candidati alla vittoria finale (potete anche aggiungere alla lista il vostro preferito, se non lo trovate nel “listone”, mandando una mail con il cv di chi volete candidare a speciali@panamaeditore.it dal 29 gennaio al 4 febbraio), tra i quali sarà svelato, in occasione del TAG Heuer VELAFestival 2016 (dal 5 all’8 maggio a Santa Margherita Ligure: info su www.velafestival.com), durante la Giornata dei Campioni, venerdì 6 maggio, il Velista dell’Anno TAG Heuer 2016.

Schermata 2016-01-18 a 14.40.38IL LISTONE DEI “MAGNIFICI 100”
Classifiche e articoli alla mano, in redazione abbiamo fatto un resoconto della stagione passata individuando 100 “nomination” tra i velisti italiani, distinguendoli in atleti (derivisti e specialisti delle classi olimpiche), armatori e marinai (ovvero i navigatori oceanici o chi comunque ha dato sfoggio di abilità nel “navigare lungo”) Ma non solo. Ogni armatore sa che la barca ha un’anima. Abbiamo creato una categoria unica, per le barche vincenti sia d’altura che classiche. Le categorie sono indicative: la sfida è un tutti contro tutti! Vi presenteremo, dieci alla volta per dieci giorni tutti i 100 candidati (in rigoroso ordine alfabetico), che potrete votare sul nostro sito, ricordiamolo, a partire dal 29 gennaio. Scopriamo i terzi 10, in calce troverete invece lo schema di come funziona il Velista dell’Anno TAG Heuer 2016.

TERZA TORNATA – DA CHISTE’… A DI VINCENZO

leonardo chisté (francobollo)LEONARDO CHISTE’ (Atleta)
Il mondo delle nuove derive pullula di giovani promesse: una di queste è Leonardo Chisté, specialista della classe 29er (ha vinto il titolo tricolore con il compagno Federico Zampiccoli): ha dimostrato la sua poliedricità conquistando il bronzo ai Campionati Europei O’pen Bic.

carlo ciabattiCARLO CIABATTI (Atleta)
Il cagliaritano Carlo Ciabatti è un habitué di queste pagine: anche lo scorso anno figurava tra i candidati in virtù dei suoi piazzamenti sul Techno 293. Ha cambiato classe, ma i risultati non sono tardati ad arrivare: ha chiuso terzo agli Europei giovanili di Mondello (Palermo) e all’EUROSAF Youth di Brest (Francia), inserendosi con forza nell’élite della tavola a vela mondiale.

duccio colombiDUCCIO COLOMBI (Atleta)
Ogni squadra ha bisogno di un valido team manager: quelli di Low Noise 2, l’Italia 9.98 di Giuseppe Giuffré, lo hanno trovato in Duccio Colombi. Duccio ha portato l’equipaggio a vincere ben due titoli Mondiali ORC consecutivi. Non contento, come tattico sul Cookson 50 Cippa Lippa si è aggiudicato in ORC Overall la 151 Miglia.

alessandro comuzziALESSANDRO COMUZZI (Progettista)
Progettista giovane e con le idee chiare. Nasce a Udine nel 1982 e si laurea in architettura presso l’istituto universitario di architettura di Venezia con una tesi in Yacht Design (vincitore MYDA 2013): l’anno scorso, con il suo Parigi 30, ha creduto in una barca “difficile” quale il daysailer, dettando una nuova filosofia progettuale che sta pagando.

ISAF SAILING WORLD CHAMPIONSHIPS - SANTANDER 8-21 SEPTEMBER 2014GIULIA CONTI / FRANCESCA CLAPCICH (Atlete)
Le due ragazze sono reduci da una delle più grandi stagioni della storia per quanto riguarda le classi olimpiche italiane. Sul 49er FX, hanno fatto il “triplete”: titolo Mondiale, Europeo e Italiano. Chi le ferma più? Per loro stessa ammissione, andranno a Rio per vincere.

Rolex Capri Sailing Week 2014FRANCESCO DE ANGELIS (Atleta)
Il velista napoletano si è reso protagonista di una bellissima prestazione alla Rolex Middle Sea Race, il “Fastnet dei nostri mari”: a bordo el TP52 B2 di Michele Galli, ha vinto in IRC dopo un duello all’ultimo sangue con il concittadino Vincenzo Onorato sul Cookson 50 Mascalzone Latino.

vincenzo de blasioVINCENZO DE BLASIO (Armatore)
I titoli di Armatore dell’Anno UVAI Overall e in classe 3 sono andati al napoletano Vincenzo De Blasio, a bordo del suo fedele NM38 Scugnizza, che tanto ha vinto negli ultimi anni (oltre ad avere in saccoccia due Campionati Mondiali di Altura, questa è la quarta volta che De Blasio vince il titolo). De Blasio è certamente uno degli armatori più vincenti in Italia

di salle : dubbiniBENEDETTA DI SALLE / ALESSANDRA DUBBINI (Atlete)
Queste due ragazze hanno gli occhi puntati addosso dopo che hanno vinto a Thessaloniki, in Grecia, il titolo Mondiale 470 Youth femminile. Speranze olimpiche? Per entrambe la vela è una questione di famiglia: Benedetta è figlia d’arte. Suo padre Roberto ha vinto i campionati mondiali nella classe 420 nel 1979 a Setubal (Portogallo) in coppia con Roberto Vassallo. Anche Alessandra proviene da una famiglia di velisti molto forti, soprattutto sul 470.

Luca di tomassiLUCA DI TOMASSI (Atleta)
A ulteriore conferma di come la tavola a vela, dopo l’ingresso di Alessandra Sensini in Federazione, stia conoscendo una nuova età aurea, c’è l’ottimo terzo posto di Luca Di Tomassi, al Mondiale Under 17 RS:X in Polonia (un bronzo carico di rimpianti visto che Luca ha anche guidato la classifica).

Schermata 2016-01-21 a 11.56.19GIOVANNI DI VINCENZO (Armatore)
Giovanni di Vincenzo, a bordo del suo X-41 Lisa, si è laureato Campione Italiano Offshore in classe 1 grazie ai tanti risultati ottenuti nel corso della stagione. Su tutti spicca l’ottima prestazione alla 151 Miglia, dove Lisa si è piazzata al terzo posto overall vincendo la classifica ORC 1.

QUI IL LINK ALLA SECONDA TORNATA – DA BRUNI… A CHIEFFI

COME FUNZIONANO LE VOTAZIONI DEL VELISTA DELL’ANNO 2016

Venerdì 6 maggio, alle ore 19, avrà luogo al VELAFestival di Santa Margherita Ligure (Genova), durante la Serata dei Campioni, la premiazione del Velista dell’Anno. Ma come si arriva ad assegnare il premio più prestigioso della vela italiana? Con una lunga e “dura” selezione online dove il vostro contributo è fondamentale. Ve la spieghiamo nel dettaglio, fase dopo fase.

• PRIMA FASE (VOTO VINCOLANTE) – DA 100 a 52 CANDIDATI
– 100 CANDIDATI da votare online sul nostro sito dal 29 gennaio al 16 febbraio
– 20 CANDIDATI INDICATI DA VOI (potrete inviarci nominativi e motivazione dal 29 gennaio al 4 febbraio) votati online dal 5 febbraio al 16 febbraio
– Passano il turno i 50 più votati e i 2 più votati tra quelli indicati da voi
• SECONDA FASE (VOTO VINCOLANTE) – DA 52 a 25 CANDIDATI
– 52 CANDIDATI da votare online dal 4 al 15 marzo
– Passano il turno i 25 più votati
• TERZA FASE (VOTO CONSULTIVO) – DA 25 a 5 CANDIDATI
– 25 CANDIDATI da votare online dal 31 marzo al 15 aprile. Il voto del pubblico online ha valore consultivo: tenuto conto delle vostre preferenze, una giuria seleziona i 5 che passano il turno
• QUARTA FASE – LA SCELTA DEL VELISTA DELL’ANNO (E DEGLI ALTRI PREMI)
-I 5 CANDIDATI compongono la rosa dei “papabili” per il Velista dell’Anno. Questi si contenderanno, sulla base delle decisioni della giuria, il premio Velista dell’Anno e gli altri: TAG Heuer Velista dell’Anno “Passion”, TAG Heuer Velista dell’Anno “Innovation” e TAG Heuer Velista dell’Anno “Performance”.

SCOPRI CHE COS’E’ IL VELISTA DELL’ANNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi