developed and seo specialist Franco Danese

Tragedia in Australia, TP52 spiaggiato e un morto

Le barche 2016 in 10 parole: Elettronica (ma anche sicurezza)
12 gennaio 2016
LE RISPOSTE DEL NOSTRO QUIZ
13 gennaio 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

its-a-jungle-out-there
A Port Stephens (South Wales, Australia) si è scatenato l’inferno. Onde di 8 metri, venti fino a 50 nodi. Purtroppo in mare c’erano varie barche che stavano facendo ritorno da una regata locale.
All’imbarcazione che vedete nella foto, il TP52 M3 Mulberry Racing, è andata male. Ma poteva andare peggio: tutti i membri dell’equipaggio si sono salvati, dopo che una violenta serie di onde ha spiaggiato lo scafo. Ribaltando anche il Danial Thain, la barca soccorso che era giunta da Port Stephens per aiutare i velisti a uscire dalla brutta situazione: tra i soccorritori nessun morto ma due feriti. Non è andata altrettanto bene a Mal Lennon, a bordo di Amante, anch’essa sorpresa dalla tempesta: il velista è rimasto disperso tra le onde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi