developed and seo specialist Franco Danese

FOTO Sydney Hobart, partiti! Ventone in arrivo. Forza Soldini!

BEST OF 2015 – "L’avventura è l'avventura"
26 dicembre 2015
BEST OF 2015 – "Sei stufo di perdere? Ti spieghiamo come vincere"
27 dicembre 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Rolex Sydney Hobart Yacht Race 2015Partiti! L’edizione 2015 della Sydney Hobart, la regina dei Mari del Sud (da Sydney a Hobart, in Tasmania, per un totale di 628 miglia) conta su 110 barche al via (provenienti da 20 paesi diversi). Previsioni meteo alla mano, quest’anno sarà particolarmente difficile. Sono previsti anche 40 nodi durante il passaggio nel famigerato stretto di Bass.

Dopo la spettacolare partenza, il bolide di 100 piedi Comanche ha preso la testa della regata, davanti a Perpetual Loyal e all’otto volte vincitrice Wild Oats XI, modificata di recente proprio in vista della classica australiana.

GUARDA LE FOTO DELLE SUPERBARCHE IN PARTENZA

In gara Giovanni Soldini sul VOR70 Maserati, che poco prima dello start aveva dichiarato di avere le idee molto chiare sulla strategia da seguire in base al meteo: “Le prime ore navigheremo sotto spi, nel pomeriggio ci passerà sulla testa il fronte freddo con temporali e groppi che mi aspetto essere abbastanza violenti, sui 35, 40 nodi, forse anche di più. Allontanandosi dal fronte il vento dovrebbe stabilizzarsi sui 30 nodi da sud. Nella notte dovrebbe cominciare a calare e tendere a sud est. Il giorno successivo vento in calo e passaggio di un’alta pressione che per ora non risulta ben chiara nei modelli meteorologici. Vedremo come passarla”. Subito dopo lo start il VOR 70 italiano ha agganciato nella chiglia tre boe di delimitazione della zona di navigazione per il pubblico. L’equipaggio ha dovuto fermare la barca per risolvere il problema perdendo tempo prezioso, finché prima Carlos Hernandez poi Sam Goodchild sono stati calati lungo lo scafo e hanno tagliato le cime che erano rimaste bloccate nella chiglia.

Rolex Sydney Hobart Yacht Race 2015LE SUPERBARCHE
Tra gli avversari di Soldini e compagni, alcuni tra i maxi yacht più veloci del mondo, come il succitato Comanche, il super maxi disegnato da VPLP-Verdier, Ragamuffin 100, Wild Oats XI (vincitore di otto delle ultime dieci edizioni e detentore del record della regata: un giorno, 18 ore, 23 secondi), Rambler 88. Tra i diretti rivali di Maserati, il Vor 70 Black Jack, ex Telefonica (di quattro anni più giovane rispetto alla barca italiana), tutto idraulico, che ha già partecipato a due edizioni della regata aggiudicandosi un quarto e un quinto posto e che staziona in modo permanente in Australia preparandosi tutto l’anno per la Sydney-Hobart.

L’EQUIPAGGIO DI MASERATI
A bordo di Maserati, insieme allo skipper Giovanni Soldini, un equipaggio internazionale di provetti e agguerriti velisti: gli italiani Guido Broggi, Corrado Rossignoli, Matteo Ivaldi, Francesco Malingri, Carlo Castellano; gli spagnoli Carlos Hernandez e Oliver Herrera; il monegasco Pierre Casiraghi; l’inglese Sam Goodchild; gli australiani Elizabeth “Liz” Wardley, Drew Mervyn Carruthers, Trevor Brown e il giornalista Nick Vindin, “ospite speciale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi