Confrontare è potere: beboats.com start-up dell'anno

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Schermata 2015-12-23 a 12.28.41
Quarantuno società hanno concorso all’elezione della start-up più innovativa del mondo della nautica, organizzata dal Salone Nautico di Parigi. beboats.com è riuscita a sedurre pubblico e giuria, venendo riconosciuta “start-up dell’anno”.

UNA START-UP CRESCIUTA VELOCEMENTE
Nata solo 6 mesi fa, cresce velocemente: 20 destinazioni e 100 imbarcazioni sono aggiunte ogni giorno sui 6 siti web europei. A capo di questa nuova azienda dinamica ci sono Isabelle Duval, ex Direttrice internazionale di venteprivee.com di voyages-sncf.com e infine Direttrice Generale di Autoescape, leader europeo del noleggio auto; Guillaume Bril, la sua carriera ha inizio ad eBay, poi Direttore Sviluppo di Splendia ed infine Direttore Commerciale di Liligo, leader dei comparatori voli in Francia.

CONFRONTARE LA PAROLA CHIAVE
Il loro obbiettivo? Essere la risposta del consumatore, che oggi perde ore ed ore alla ricerca di imbarcazione più conveniente. “Oggi, più del 70% dei turisti utilizzano un comparatore prima di acquistare” ci dice Guillaume Bril. “La soddisfazione del cliente è l’obiettivo principale di beboats! I consumatori accolgono positivamente la sua offerta completa, obbiettiva e trasparente”: beboats confronta i prezzi, lo stato delle barche, i servizi e le assicurazioni offerte dai partner. In poche parole confronta tutto ciò che determina il prezzo finale. “Quest’ultimo non riserva soprese, in quanto il pagamento è effettuato direttamente sito web.” spiega Isabelle Duval.

NOLEGGIO SENZA COMMISSIONI
Al fine di dimostrare ai clienti che beboats fa sul serio, i due fondatori hanno fatto un annuncio shock: offrono a tutti i privati che posseggono una barca di inserirla gratuitamente sul sito e noleggiarla a terzi senza commissioni per beboats. Una vera e propria rivoluzione per il settore in cui operano società come Airbnb e Uber, dove più di una trentina di siti web europei fatturano in media il 15% di commissioni ai loro clienti.

BEBOATS.COM IN BREVE
Creato nel Giugno 2015 da Isabelle Duval e Guillaume Bril, beboats.com è un comparatore prezzi nel settore del noleggio barche in tutto il mondo. Con pochi clic, beboats.com permette di accedere ad una vasta gamma di imbarcazioni proposte al noleggio, di confrontare l’offerta e di procedere alla transazione direttamente sul sito. Oggi beboats.com è presente già in 6 diversi paesi europei (Italia, Francia, Spagna, Belgio, Regno Unito e Svizzera) con un offerta di oltre 35000 barche di privati e di agenzie di charter. www.beboats.com/it/


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Confrontare è potere: beboats.com start-up dell'anno”

  1. I’m really enjoying the theme/design of your site. Do you ever run into any internet browser compatibility problems? A handful of my blog audience have complained about my blog not working correctly in Explorer but looks great in Safari. Do you have any recommendations to help fix this problem?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su