VELACup 2016. Torna la grande regata per tutti del Tirreno

aaIMG_6399

Stiamo preparando la nuova edizione della VELACup 2016, la grande festa in mare del VELAFestival che si svolge sabato 7 maggio 2016. L’anno scorso è stata l’edizione dei record: 148 barche al via e più di 2.000 velisti si sono dati battaglia nel Golfo del Tigullio. Quest’anno vi aspetta anche una grande novità: ci sarà per la prima volta una classifica dedicata a #plasticfantastic, ovvero le imbarcazioni costruite tra il 1965 e il 1999 in vetroresina. Perché questo successo?

Perché la VELACup è  un’innovativa regata/veleggiata aperta a tutte le barche di ogni dimensione e foggia, senza limitazioni d’età, senza burocrazia ne complicazioni tecniche, con classifiche stilate in base alla lunghezza.

Tutti possono partecipare. I più rilassati a “vele bianche” – senza spi e gennaker – con una classifica riservata, e gli equipaggi più agguerriti che si vogliono confrontare sfruttando tutte le potenzialità della barca e capacità dell’equipaggio.

La VELACup si trasferisce poi, terminata la regata, negli spazi del VELAFestival e culmina in una grande festa in banchina e nello spazio eventi con la premiazione, uno show con musica dal vivo, un cocktail e un buffet offerto dagli organizzatori.

aaIMG_6399aa-energy-vincitori-seconda-classe-regata-1024x683

ccIMG_7638-1024x682ccIMG_6409-1024x682

 

 

 

 

 

CHI PUO’ PARTECIPARE
Tutte le barche e multiscafi senza limitazione d’età, senza usare il certificato di stazza (IRC/ORC/CIM) a partire da 3 metri in su con divisione per lunghezza fuoritutto, in due categorie, “classe crociera” (vele bianche) e “classe regata” (spi, gennaker, ecc), con le seguenti classifiche:

  • classifica generale “overall” per tutte le barche (esclusi multiscafi)
  • classifica generale “classe crociera” (vele bianche/ esclusi multiscafi)
  • classifica generale “classe regata” (spi, gennaker, ecc./ esclusi multiscafi)

Verranno stilate delle classifiche speciali anche per le categorie

  • barche d’epoca (costruzione anteriore al 1950 con qualsiasi materiale di costruzione)
  • barche classiche (costruzione anteriore al 1975 con qualsiasi materiale di costruzione)
  • #plasticfantastic (costruzione tra il 1965 e il 1999 in vetroresina)
  • barche aperte (senza cabina, esclusi multiscafi)
  • monotipi (stesso modello di un unico cantiere)
  • multiscafi

Le classifiche vengono stilate in tempo reale e suddivise in divisioni per lunghezze fuoritutto omogenee (dichiarate dal cantiere) il raggruppamento dovrà avere non meno di 3 imbarcazioni, in caso di mancato raggiungimento di tale numero la classe sarà accorpata alla classe successiva.

Raggruppamenti:

classe: sino a 7,50 m

classe: da 7,51 a 9,50 m

classe: da 9,51 a 11 m

classe: da 11,01 a 13 m

classe: da 13 a 15 m

classe: da 15 a 19 m

classe: oltre 19 m (Maxi)

NB:

  • Chi si iscrive in “classe crociera” deve navigare a “Vele Bianche” e cioè con sola randa e genoa/fiocco.
  • Chi si iscrive in “classe regata” può utilizzare qualsiasi vela (spi, gennaker, code 0 ecc).

Quote di iscrizione:

  • derive: gratis
  • barche fino 9 m 50 euro
  • barche fino 12,50m: 70 euro
  • barche fino 14,50m: 90 euro
  • barche fino 19 m: 110 euro
  • barche oltre i 19 m: 150 euro

LE ISCRIZIONI SONO APERTE DA MERCOLEDI 16 DICEMBRE 2015.

WC3P5803 copiaWC3P9838 copia

VOILE_STBARTH-002 copia

VSBR2012-DAY2-1517 copia


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

3 commenti su “VELACup 2016. Torna la grande regata per tutti del Tirreno”

  1. la vetroresina con i primi Arpege ha aperto a tutti un mondo che era riservato a pochi. Sulle barche in legno era allora necessario un marinaio per la manutenzione troppo impegnativa. Se ben ricordo era il 1968 ed il mondo era soggetto a nuovi stimoli, che ora i burocrati europei hanno sotterrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

campionato invernale

Fenomenologia (semiseria) del Campionato Invernale

Finita l’estate, il regatante lo sa. E’ tempo di Campionati Invernali, in giro per le nostre coste: li seguiremo per voi, con vincitori, cronache e storie. Ma per introdurvi l’argomento come si deve, abbiamo chiesto a Marco Cohen, produttore cinematografico

Torna su