Soldini sfida Wild Oats: Maserati alla Sydney Hobart

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Sailing - Sydney to Hobart - Maserati
Il prossimo 26 dicembre il Vor 70 Maserati, capitanato da Giovanni Soldini (con lui un equipaggio di 11 persone) si schiererà sulla linea di partenza della 71ma edizione della Rolex Sydney Hobart
, una delle più impegnative e celebri regate internazionali: 628 miglia da Sydney (la metropoli australiana) a Hobart, in Tasmania, in condizioni estreme, a battagliare con barche di altissimo livello e tirate al massimo per conquistare l’ambitissimo trofeo.

wild oatsGLI AVVERSARI
Insieme alla barca italiana, prenderanno il via altre 110 imbarcazioni dai 9 ai 30 metri di lunghezza, provenienti da 28 paesi diversi.
Tra queste, alcuni tra i maxi yacht più veloci del mondo, come Comanche, il super maxi disegnato da VPLP-Verdier, Ragamuffin 100, Wild Oats XI, fresco di modifiche alla carena, Rambler 88, fresco di vittoria in reale alla Rolex Middle Sea Race. Tra i diretti rivali di Maserati si segnala il Vor 70 Black Jack, ex Telefonica (di quattro anni più giovane rispetto alla barca italiana), che ha già partecipato a due edizioni della regata aggiudicandosi un quarto e un quinto posto e che staziona in modo permanente in Australia preparandosi tutto l’anno per la Sydney-Hobart.

Sailing - Sydney to Hobart - Maserati“VENDEREMO CARA LA PELLE”
“Maserati è pronta ad affrontare questa durissima regata”, spiega Soldini da Sydney.
“In questi ultimi mesi abbiamo fatto una serie di lavori di preparazione che hanno reso la barca ancora più robusta e affidabile. E poi abbiamo un equipaggio fortissimo, preparato a confrontarsi con condizioni meteo assai difficili. È la prima volta che partecipo alla Sydney-Hobart ma sono già stato in questi mari, nel 1994 e nel 1998, durante i giri del mondo. Come sempre venderemo cara la pelle”.
Sydney-Hobart

LA REGATA PIU’ DURA
La Rolex Sydney-Hobart Yacht Race, organizzata dal Cruising Yacht Club of Australia e dal Royal Club of Tasmania, venne ideata nel 1945. Il record di velocità appartiene all’australiano Wild Oats XI (vincitore di otto delle ultime dieci edizioni) che nel 2012 ha compiuto il percorso in un giorno, 18 ore, 23 secondi e 12 centesimi. Non sono mancate edizioni molto impegnative: nel 1998 una tempesta di proporzioni eccezionali causò il naufragio di cinque barche e la morte di sei marinai; delle 115 barche partite, solo 44 raggiunsero Hobart. Nel 2005, a causa di una burrasca, solo 59 yacht su 116 riuscirono a completare il percorso.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Ecco come funziona la prima barca a vela a idrogeno

Lo skipper britannico Phil Sharp ha di recente presentato il suo nuovo Imoca “OceansLab”, la prima barca a vela da regata che integra un sistema di energia elettrica a idrogeno. E con questa tecnologia “green” parteciperà al Vendée Globe 2024.

Torna su