BRAVISSIME! Conti-Clapcich oro mondiale. E chi le ferma più?

2015 49er Worlds - San Isidro, Argentine.  © Matias Capizzano
Super Giulia Conti e Francesca Clapcich. Le due azzurre sono riuscite nell’impresa di vincere in Argentina il Campionato Mondiale della classe 49er FX. Un risultato storico per la vela italiana che proietta le ragazze nell’élite della vela internazionale e, a meno di un anno dalle Olimpiadi, le candida a favorite per la medaglia più preziosa.
(foto di Matias Capizzano)

UNA STAGIONE AL MASSIMO
Le due azzurre, l’unico equipaggio, finora, ad aver ottenuto il pass individuale per la partecipazione ai Giochi di Rio, avevano conquistato anche il titolo Europeo in Portogallo a luglio (che si aggiunge al bronzo Mondiale conquistato a Santander nel 2014, ai numerosi podi in Coppa del Mondo ISAF, al titolo Italiano vinto a Napoli a fine settembre). Ad agosto avevano anche conquistato l’argento all’Aquece Rio International Sailing Regatta in Brasile, dietro alle rivali di sempre Grael-Kunze. Rivali che in occasione del Mondiale sono state riprese, affiancate a pari punti in vista della medal race e poi battute con una dimostrazione di sangue freddo fuori dal comune.

COME SI OTTIENE UNA VITTORIA STORICA
Si tratta di un risultato storico per la vela italiana, che non vinceva un titolo Mondiale delle classi olimpiche dal 2008, quando la campionessa Alessandra Sensini, in Nuova Zelanda, si aggiudicò il Campionato del Mondo della tavola a vela olimpica femminile RS:X.
La giornata ieri a San Isidro era iniziata con il recupero delle prove perse nei giorni scorsi a causa delle condizioni meteo, tre regate, corse con un vento tra i 15 e i 20 nodi d’intensità, per le due flotte Gold sia degli uomini che delle donne, in cui Conti-Clapcich hanno messo a segno i parziali 8-4-8, risultati che le hanno proiettate al primo posto della classifica generale appaiate alle brasiliane Grael-Kunze e con quattro punti di vantaggio sulle terze, le danesi Hansen Salskov-Iversen. Alle 19, ora italiana, è stato quindi il turno dell’attesa Medal Race – la prova finale a punteggio doppio riservata ai migliori dieci equipaggi della classifica – una regata mozzafiato, corsa con un vento intorno ai 12 nodi d’intensità, che Conti-Clapcich hanno affrontato con grinta e determinazione, riuscendo a partire in modo splendido e a guidare la regata fin dalle prime battute, lasciandosi alle spalle le brasiliane, poi seconde, e chiudendo in maniera trionfale questo Campionato del Mondo 49er FX. E così, dopo l’Europeo, è arrivato anche questo Mondiale, una doppietta straordinaria, frutto del talento delle due azzurre e del duro lavoro impostato dal DT della Nazionale Michele Marchesini assieme al Tecnico della disciplina Gianfranco Sibello.


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “BRAVISSIME! Conti-Clapcich oro mondiale. E chi le ferma più?”

  1. Bravissime.
    Ho avuto l’opportunità di vederle passare varie volte già che sabato scorso stavo regatando in una barca classica (MAY BE II, Finisterre di Sparckman & Stephen) nel campeonato che organizza la AAVC (Asociación Argentina de Veleros Clásicos) ed era propio impressionante la velocità e l’abilità di tutte le partecipanti alla regata. Più che tattica oggi si vede la preparazione fisica, il sangue freddo e la tecnica per navigare in questo tipo di barche.
    Bellissimo spettacolo.
    Complimenti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

campionato invernale

Fenomenologia (semiseria) del Campionato Invernale

Finita l’estate, il regatante lo sa. E’ tempo di Campionati Invernali, in giro per le nostre coste: li seguiremo per voi, con vincitori, cronache e storie. Ma per introdurvi l’argomento come si deve, abbiamo chiesto a Marco Cohen, produttore cinematografico

Marina Punta Gabbiani

Ecco dove tenere la tua barca per l’inverno in Alto Adriatico

Marina Punta Gabbiani – Un’oasi nell’Alto Adriatico All’interno della laguna di Marano, una bellissima oasi naturale quasi all’estremo est della Penisola, sorge il Marina Punta Gabbiani. Oltre trecento posti ormeggio in banchina e altri trecento posti nel dry marina, che

Ice 62 Targa (17m), la sportiva che si veste da blue water

Al Cannes Yachting Festival erano numerose le anteprime mondiali lanciate dai cantieri del settore vela. A rispondere presente all’appello delle novità è stato anche Ice Yachts, che ha lanciato un aggiornamento del suo 62 piedi, ovvero l’Ice 62 Targa, un

Torna su