developed and seo specialist Franco Danese

La replica dell'Istituto Giordano

Dove vanno le barche? I vostri commenti all'analisi di un lettore
17 novembre 2015
VIDEO Salvataggio alla "Mission Impossible" alle Azzorre
18 novembre 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

guardia-costieraIn merito all’articolo che abbiamo pubblicato al seguente link:

http://www.giornaledellavela.com/news/2015/11/13/certificazioni-di-sicurezza-false-state-attenti-alla-vostra/

Abbiamo ricevuto una richiesta di precisazione da parte dell’Istituto Giordano S.p.A, che siamo lieti di pubblicare in merito al diritto di replica: 

Il nostro Ente ha appreso dalla pubblicazione online al link (… vedi sopra) che vi sono riportate delle informazioni non corrette che minano alla nostra immagine ed alle attività che svolgiamo. Innanzi tutto vorrei precisare che si tratta di una fase di indagine, dove tutto è ancora da dimostrare. Altra cosa importante è che si fa confusione tra le attività che il nostro ente eroga e per l’appunto quella che attualmente ha un fermo a scopo preventivo è solo la MARCATURA CE.

Nel vostro sito invece pubblicate un nostro documento Attestato di Sicurezza che non centra con il CE, dove sopra avete messo la scritta FALSO. Tutte le altre attività legate al comparto nautico “Attestati di sicurezza” sono operative e senza alcuna indagine in corso.

Chiediamo pertanto di specificare sulla vostra testata e sui vostri mezzi di comunicazione che Istituto Giordano opera negli attestati di sicurezza su tutto il territorio italiano senza alcun problema e che il fermo preventivo riguarda solo la marcatura CE di nuove imbarcazioni

Distinti Saluti
Bellaria, 18 novembre 2015
Istituto Giordano S.p.A.
Arch. Sara Lorenza Giordano
Amministratore Delegato
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi