developed and seo specialist Franco Danese

Lagoon 42 S, il "cat formato famiglia" di VPLP e Nauta

Mini Transat, Bona non rompe la barca, ma la sua mano
6 novembre 2015
CRAZY CAMMAS! Alla conquista di Capo Horn su un piccolo catamarano volante
7 novembre 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Schermata 2015-11-06 a 11.15.16
Mai come nelle ultime stagioni abbiamo potuto vedere una crescita esponenziale del mercato dei multiscafi, che stanno iniziando ad affermarsi con decisione anche lungo le nostre coste e non solo nel mercato del charter
(anche perché sono sempre di più i marina che offrono ormeggi per catamarani al prezzo di quelli per i motoscafi). E infatti si assiste a un proliferare di nuovi modelli: l’ultimo, in ordine di tempo, è il Lagoon 42 S, che sarà svelato in occasione del prossimo Salone di Dusseldorf (23-31 gennaio), ma di cui esistono già i rendering.

Schermata 2015-11-06 a 11.15.42IL NUOVO CAT DI VPLP
Nato dalla matita dello studio francese Van Peteghem-Lauriot Prévost (VPLP), pur conservando le caratteristiche principali dell’ultima generazione di catamarani del cantiere di Bordeaux, il Lagoon 42 S apre a nuovi orizzonti. Lo rivela la silhouette elegante caratterizzata da curve fluide che, grazie all’accelerazione delle linee percepibile nelle travi e nel nuovo design della tuga, sottolineano il carattere dinamico e sportivo (senza perdere la marinità e la destinazione d’uso di “barca per la famiglia”) di questo modello. Lo scafo è realizzato con calco a infusione e iniezione, la carena è ad ala di gabbiano e alla chiglia centrale sono collegabili l’attrezzatura dello strallo, l’ancora di ormeggio e il tangone del Code 0.

Schermata 2015-11-06 a 11.15.25SOLUZIONI COMODE
In coperta l’albero molto arretrato e il fiocco autovirante offrono la possibilità di raggruppare tutte le manovre in un solo punto del natante, a vantaggio della semplicità di conduzione in equipaggio ridotto. La timoneria ergonomica, posta al livello della chiusura della tuga, fa sì che avvenga una comunicazione diretta con il pozzetto e il quadrato e che vi sia un accesso diretto alla tuga per facilitare l’accesso al boma. Il bimini è in composito con pannello scorrevole per garantire la massima visibilità sulle vele. Il pozzetto, caratterizzato da linee “morbide”, è su un solo livello dalla piattaforma posteriore verso il quadrato. Un’ampia vetrata su tutta la larghezza della tuga permette un collegamento dei volumi interni.

multiscafiINTERNI MADE IN ITALY
Gli interni sono made in Italy, infatti sono stati curati dallo studio Nauta: due le versioni disponibili, a 3 o 4 cabine doppie. Nella versione a tre cabine l’armatoriale è nello scafo di sinistra: letto king size, area centrale / studio e bagno a prua dotato di box doccia separato. A dritta due doppie ognuna con il suo bagno con doccia. Nella versione a quattro cabine (ottima per il charter) la configurazione dei due scafi è speculare. La cucina a “U” nel quadrato, dotata di ampie superfici di lavoro e numerosi scomparti, è rivolta verso il pozzetto esterno.

SCHEDA TECNICA LAGOON 42 S
Architetti Van Peteghem-Lauriot Prévost
Design esterni Patrick Le Quement / VPLP
Design interni Nauta Design
Lunghezza fuori tutto 12,80 m 
Lunghezza di galleggiamento 12,50 m
Larghezza fuori tutto 7,70 m 
Pescaggio 1,25 m 
Pescaggio d’aria 20,65 m
Dislocamento leggero (norme CE) 12 t 
Motorizzazione 2 x 45 CV 
Capacità carburante 300 l 
Superficie di vela sopravvento 98 m² 
Randa steccata 55 m² 
Randa a corno 61,4 m² 
Genoa autovirante avvolgibile 36,8m² 
Code 0 78 m² 
Capacità acqua dolce 300 l 
N. di letti da 6 a 12 
Omologazione CE A : 12 ; B : 14 ; C : 20 ; D : 30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi