Vai in pensione, vivi in barca e diventi ricco in Portogallo

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

7761_1363177028Sei pensionato e vuoi finalmente vivere il più possibile in barca? Il Portogallo è il posto giusto dove tenere la barca e viverci, la tua pensione infatti non è tassata e il lordo equivale al netto e l’importo cresce del 30% rispetto alla somma che percepiresti in Italia. Come si fa a sfruttare questa opportunità “alla portoghese”, figlia della guerra europea tra nazioni per aumentare le entrate? Semplice, in Portogallo se vivi almeno 183 giorni all’anno e assumi lo status di “residente non abituale” per 10 anni, del tutto legalmente, la tua pensione è esentasse. Basta fare un semplice conto per capire quali sono i vantaggi.

LA MATEMATICA NON E’ UN OPINIONE
Se ad esempio percepisci una pensione netta in Italia di 24.000 euro all’anno, in Portogallo diventano oltre 31.000 euro. Se poi metti in conto che il Portogallo ha un costo della vita mediamente inferiore del 30% rispetto a quello italiano ci si rende conto che una vita da pensionato risparmiosa in Italia, ti permette di vivere in modo agiato in Portogallo, guadagnando il 60% in più.

LA “MIGRAZIONE” DEI VELISTI PENSIONATI AL MARINA DI LAGOS
Questa dritta ci è arrivata da un nostro lettore che ha acquistato una bella barca usata in Algarve, lembo estremo del Mediterraneo, e l’ha piazzata nel bellissimo marina di Lagos. “Qui in Algarve” ci racconta “il mare è bellissimo e sino a novembre si fa il bagno e da aprile si ricomincia. La mia barca è di 14 metri e pago all’anno sui 1400 euro di ormeggio in un marina 5 stelle con tutti i servizi immaginabili e possibili”. E prosegue: “Per darvi l’idea del costo della vita, un caffè costa 60 centesimi e la manutenzione mi costa esattamente la metà di quello che spendevo in Italia. Per tornare a casa in Italia prendo un aereo low cost dal vicino aeroporto di Faro e spendo sui 100 euro”. Non a caso al Marina di Lagos si parla anche italiano, la migrazione dei velisti pensionati è iniziata.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

39 commenti su “Vai in pensione, vivi in barca e diventi ricco in Portogallo”

  1. Segnalo alcune inesattezze di quest’articolo:
    – se non risiedi in Italia non è vero che non paghi l’Irpef, semplicemente lo paghi nel luogo di residenza anzichè in Italia. Risparmi qualcosa, ma non è vero che il lordo equivale al netto.
    – Non è vero che con 183 giorni prendi la residenza per 10 anni. Bisogna fare ogni anno 183 giorni.
    – Il marina di Lagos, come tutti i marina portoghesi, è piuttosto caro, io pagavo 50 euro al giorno per 11 mt, di certo con 14 non se ne pagano 1.400 l’anno.
    Inoltre a Lagos fa piuttosto fresco, in agosto stavo sempre con pantaloni lunghi e pile dal tardo pomeriggio in poi e il bagno al mare non lo facevano neanche i tedeschi tanto era gelida l’acqua.


    1. se vivi almeno 183 giorni all’anno e assumi lo status di “residente non abituale” per 10 anni,”
      ..a me sembrava chiaro il concetto….

    2. Caro Luciano mi sa che dici delle inesattezze, io sono stato a gennaio 2018 a Lagos. Mi sono fatto il bagno nell’oceano (fuori temperatura di 23 gradi) Ho incontrato diversi italiani che vivono li da alcuni anni e co0nfermano tutto relativamente alle tasse e ai costi della vita.
      Io aspetto so di andare in pesione (ancora 4 mesi) e poi salpo. Ciaooooooooooo Italia

  2. Ulteriore inesattezza: Algarve lembo estremo del Meditterraneo. Ma cosa state dicendo?! E’ oceano atlantico, signori! E ci credo che l’acqua è fredda!! Perchè la geografia è scomparsa dalle scuole?

  3. Vero che bisogna viverci 183 giorni all’anno, falso che ci sia tassazione. Il Portogallo ha varato un piano “cattura-pensionati” e per 10 anni l’assegno (dall’Italia si riceve il lordo Boeri permettendo) è esente da quasiasi tassazione, oltre ad ulteriori benefit di non poco conto.

  4. Dal sito del marina risulta che la tariffe pubblicata per un 14 mt. è di 7.228 € all’ anno. Se la matematica non è una opinione chissà tutto il resto ….

  5. Vorrei notizie più precise x il costo del posto barca e del clima di Lagos e dintorni ,ho anch’io intenzione di partire con una barca di quasi tredici metri con pescaggio 2,50 saluti Rosario

    1. Appunto come dicevo: la tariffa non è di 1400 € all’ anno come riportato dall’ articolo, ma 7228 €. E va aggiunta l’ IVA !

      1. ha ragione 8.€ anno per barche da 12 a 15 mt
        1.400€ al mese
        vedere tariffario pubblicato sul loro sito
        ssolo in italia ti chiedono anche il numero di scarpe per poterti dare delle indicazioni di prezzo

  6. Il Portogallo non è bagnato dal Mediterraneo ma dall’Oceano Atlantico. Ci sono stato in vacanza ad Agosto ed in tanti facevano il bagno con una muta leggera…..immagino a Novembre!

  7. Buongiorno
    Mi chiamo Ines e sono di Faro, una bella cittadina sulla Ria Formosa. cerco di convincere il mio suocero italiano a trasferirsi in Portogallo, quindi mi sento la persona giusta per rispondervi!
    Portogallo si affaccia esclusivamente sull oceano quindi l acqua è sempre fredda, se paragonata al brodo Mediterraneo. Fare il bagno vuol dire fare un tuffo rinfrescante ogni volta e garantisco che fa bene alla salute 🙂 ed è un nuovo modo di vivere l acqua del mare!!
    Ma signori… state speculando… a luglio e agosto fa un caldo torrido…
    Sui prezzi delle postazioni barche… Ci sono così tante soluzioni creative.. e così tante marine… Lagos è turistica ma altre tante belli e meravigliosi posti sicuramente costano di meno..
    Provate:
    Aljezur, tavira, faro, Vila Real de Santo Antonio…
    Contattatemi in caso di bisogno, cerchero di aiutarvi!

    1. ciao Ines,
      sto progettando una settimana di vacanza in Algarve, finalizzata ad ispezionare territorio e porti di ormeggio.
      avvicinandomi alla auspicata pensione, sto progettando anch’io di portare barca e ossa in Portogallo.
      tu parli di “soluzioni creative” potresti illustrarmi meglio di cosa si tratta.

    2. Costantino dargenio

      spero che tu mi possa aiutare…sono prossimo alla pensione e vorrei venire in portogallo portando con me un aereo da turismo che ho da 10 anni,ci tengo tantissimo e’ la mia unica passione…ma non so come fare ,non conosco la prassi..non so a chi rivolgermi…potresti aiutarmi …grazie!!

    3. Francesca Pianzola

      Buongiorno Ines,
      sono una giovane fotografa che ha intenzione di venire a fare un viaggio in Portogallo ad aprile, mi occupo di reportage per l’editoria, sono freelance, ciò vuol dire che mi devo autocommissionare e autofinanziare i progetti che realizzo e che poi provo a proporre alle riviste.
      Da tempo sto sentendo parlare del Portogallo come una nuova Eldorado per i pensionati e mi piacerebbe riuscire a raccontare qualche storia attraverso le mie immagini.Hai modo di potermi aiutare a recuperare qualche contatto di pensionati italiani e non che hanno deciso di fare questa scelta e si sono trasferiti?? Dall’Italia solo spulciando nel web non è facile reperirli. Ti lascio la mia e-mail se hai tempo e voglia di scrivermi in privato, qualsiasi suggerimento è ben accetto.
      Grazie in anticipo Francesca Pianzola
      francesca@pianzola.it

    4. ciao Ines, mi puoi dare un consiglio in merito ad un posto barca economico? sono interessato a trasferirmi, ma a giugno16 mi hanno caldamente consigliato di aspettare il fine estate. se vuoi rispondi alla mia mail, infatti in questo giornaledellavela ci sono capitato per pura fortuna. ciao e grazie

    5. Isa Michelli Lorea

      Cara Ines, Sarebbe molto interessante poter corrispondere con te. Io sono un architetto ma ho anche una laurea in scienze umanistiche ed ho insegnato per molti anni sia l’italiano che il latino… Ho visto che ti esprimi benissimo ma, se vuoi, potrei darti un italiano perfetto.
      Io da te vorrei informazioni, se hai un po’ di tempo per me, perché sono in pensione ma sono vispa sana e forte e sono innamorata del mare, anche quello …dell’alto nord. Cerco una casa in affitto in attesa di comprare qualcosa, vorrei non spendere tanto perché fino a quando non mi sarò trasferita definitivamente e avrà venduto le cose che ho in Piemonte, dovrò pagare due affitti al mese. Se puoi rispondermi ci conosceremo meglio, mio marito è un “cinematografaro” …Si è occupato di cinema e di sale di spettacolo per tutta la vita. Ora anche lui è in pensione. Aspetto tue notizie e ti ringrazio anticipatamente. A presto, Prof.Arch. Isa Michelli Lorea.

    6. Ciao Ines,
      mi chiamo Emanuele, sono un italiano e sarò a Vila Real de Santo Antonio dal 7 all’11 maggio 2018.
      Vengo a fare un sopralluogo con l’intenzione di trasferirmi lì fra un paio di anni. Mi piacerebbe incontrarti anche perchè non parlo il portoghese e ho bisogno di ottenere molte informazioni. Il mio numero è +39 339 2473829

  8. Attenzione, sulla pensione si risparmiera’ forse solo se essa non deriva da un impiego pubblico italiano. In tutti gli Accordi per evitare le doppie imposizioni (e presumo che con il Portogallo ve ne sia uno in vigore) il nostro MEF pretende vi sia una clausola in base alla quale le pensioni italiane derivanti da impiego pubblico vengono tassate alla fonte. Pertanto un pensionato italiano la cui pensione deriva da un impiego pubblico potrà trasferire in Portogallo solo la sua pensione al netto delle tasse italiane, tasse che continuerà a pagare in Italia e che gli verranno trattenute mensilmente alla fonte.

  9. Giuliano Piccoli

    Se fossi il direttore della rivista, prima di pubblicare a grandi lettere tale servizio, mi preoccuperei della veridicità di alcune asserzioni, regolarmente smentite soprattutto dai commenti. Non ci servono scoop. Se fossi l’editore della rivista rivedrei le responsabilità affidate ai collaboratori.

  10. è un ottimo sccoop, aiuta le persone a cambiare in meglio! Che problema ci può essere?
    Effettivamente pare che questa agevolazione si applichi solo a chi percepisce pensioni derivate da impiego privato, il che comunque include tanta gente!
    C’è comunque del risparmio, andando in Portogallo! E felicità 🙂

  11. Roberto Rossi

    Salve,le opinioni sono tante e discordanti,a chi credere?Essendo pensionato e possessore di una barca a vela di 10 metri,sarei propenso a fare il salto,ma è difficile sapere la verità,un saluto a tutti in particolare a Luciano che conosco personalmente,buon vento

  12. peccato che i pensionati da 24.000 € siano in estinzione … io risparmierei 1000€ all’anno
    resto in italia grazie!

  13. franco di cristofaro

    Ho intenzione di trasferirmi in portogallo con la mia imbarcazione a vela .Chiedo se è possibile avere la residenza in barca necessaria per gli sgravi fiscali per pensionati

    1. Caro Franco ho I tuoi stessi problemi, ma come vedi tanti hanno da dire qualcosa, solo pochi SANNO quello che dicono. se hai notizie ti prego fammi sapere. Mutua assistenza tra pensionati italiani tartassati. Putroppo ci lamentiamo ma qui in italia ci sono persone che stanno MOLTO peggio di noi SONO I GIOVANI nostri figli e nipoti

      1. mio caro franco e tutti voi che scrivete, nella mia vita (ho 75 anni) ho imparati che TUTTI non quasi tutti, qualcosa sanno ma molto pensano di sapere.
        ma avete fatto una ricerca seria sui costi in meridione in qualche posto che nulla ha da invidiare al portogallo o altro?
        certo che se paraonate gli ormeggi in piazza san babila a milano contro quelli portoghesi ….
        ma se li paragonate a marine come Marzamemi in sicilia vedrete che non sono più cari ed in più come si mangia …. inutile descriverlo
        quindi, la mia esortazione è questa, prima di partire a testa bassa verificate l’italia come se fosse un’altra nazione, ovviamente la parte a sud, che poi in fondo è un’altra nazione.
        io non vado a vela ma ho comprato un vecchio Baglietto (si i vecchi motosiluranti di D’Annunzio) e lo sto restaurando, sarà finito presumibilmente per la prossima primavera (speriamo) e poi vedremo
        quindi buon mare a tutti.
        eduardo Leone

  14. Gli apparati e gli organi statali in genere,sono diventati una banda dedita all’estorsione. Ben vengano altre possibilità di vita decorosa fuori dall’Italia. Espatriamo in massa!!!

  15. CINZIA CAVIGLIONE

    Buongiorno, ho letto l’articolo ed ho cosi’ chiesto informazioni alla Marina di Lagos. La mia barca e’ di 11 metri. Ho appena ricevuto il tariffario 2016
    in euro. per la classe 3A da 10 m a 11,90 per una larghezza di 4m prevede una tariffa annuale di euro 5538,00 esclusa iva! comprensiva di acqua, luce e guardianaggio Vorrei sapere come sia possibile che una barca di 14 m possa pagare solo 1400,00 euro anno come detto sopra …il costo della vita e’ basso ma gli ormeggi non lo sono affatto

  16. Io non sono una velista e nn ho barca a vela .. Ma conosco il Portogallo ci sono stata,parecchie volte è ho molti amici portoghesi, conosco il mare è il vento del sud …. Nn ne parliamo a luglio/ agosto acqua gelida e vento che ti fa’ il peeling con la sabbia…….
    Per quanto riguarda il costo della vita…. Bisogna vedere cosa vogliamo!
    Paese, esclusa l’Italia, tra quelli Europei che adoro …. Ma resto qui con la mia pensioincina!!!!!! Nessuno ti regala niente!

    1. si ci sono posti da 1.500/2.000€ l’anno sia in italia (in meridione) che in croazia.
      la croazia distingue i porti normali chiusi da una diga foranea da quelli aperti e ce ne sono molti data la conformazione delle loro insenature. ad esmpio Medulin in fondo all’Istria ed a Pola marina ACI il top delle loro marine.
      i prezzi sono tutti pubblicatiper un 11/12mt 6 d’estate circa 2.400€ 6mesi d’inverno 200€. Fate la media ….. acqua e luce compresa.
      chi vuole qualche altro ragguaglio mi può scrivere a infomarinaio@gmail.com sarò lieto di condividere il mio scarso sapere con chiunque.
      a tutti buon mare
      Eduardo

  17. Tra 5 mesi vado in pensione da dipendente di Trenitalia . Ho un amico italiano che vive da 10 anni in Portogallo. Cosa devo fare e cosa rischio se trasferisco in un primo momento la residenza a casa del mio amico ?

  18. Ciao Sono Marco futuro pensionato dal 1°aprile 2018 con passione della vela e ne tengo una a Monfalcone.. sarebbe mia intenzione trasferirmi con la barca di 13 mt. se il resto me lo consentirà.c’è qualcuno che delle informazioni sui costi a Faro

  19. buongiorno, il signore di cui parlate ha presola residenza sulla barca o ha un appartamento oltre l abarca, è forse possibile prendere la residenza su una barca regolarmente ormeggiata tutto l’anno’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi