Arriva il nuovo Robertissima per il 2016. Sarà rivoluzionario

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Rolex Capri Sailing Week 2014Un bel modo di andare in pensione  per il  “vecchio” Robertissima III vincere alla grandissima la Barcolana 2015. Per il 2016 arriva il nuovo Robertissima VI,  si preannuncia rivoluzionario e punta a vincere, dopo due secondi posti consecutivi, il Rolex Maxi 72 World Championship che si terrà a settmbre 2016 a Porto Cervo. L’armatore e timoniere Roberto Tomasini Grinover, il tattico Vasco Vascotto e il project manager Federico Michetti hanno annunciato la costruzione della nuova barca che sarà progettata dallo studio dello spagnolo Marcelino Botin e costruita a Dubai dal colosso delle costruzioni ad alta tecnologia Premier Composite.

marcelino_botin
Marcelino Botin

Sarà una barca fuori dagli schemi” ci anticipano Roberto Tomasini, Vascotto e Michetti “senza compromessi. Per andare più veloce del Robertissima attuale bisogna fare qualcosa di nuovo. Puntiamo a essere il nuovo punto di riferimento sia dal punto di vista della costruzione, puntando su di una rigidità mai vista in modo da “scaricare” tutta l’energia propulsiva senza disperderla, sia per quel che riguarda il progetto che sarà sicuramente diverso, innovativo“.

La missione del progettista Marcelino Botin è quella di fare una barca assolutamente innovativa, che rompa con gli schemi attuali, quelli che rendono molto simili tra loro i progetti dei TP 52 e dei Maxi 72.

Botin è abituato a sfide del genere. Figlio di una dinastia di banchieri spagnoli (Banco Santander) è uno degli innovatori della vela mondiale. E’ stato il capo progettista delle sfide di Coppa America nel 2004 e 2011, ha progettato alcune delle migliori barche per la Volvo Ocean Race. L’ultimo suo progetto vincente è il TP 52 Azzurra, campione mondale della categoria.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Solaris 39

Solaris 39, uno IOR sempreverde (con costruzione al top)

Nei primi Anni ‘80, sull’onda delle introduzioni sorte con il finire del decennio precedente, iniziano a mutare linee e volumi, nascono imbarcazioni più ‘moderne’, con scafi più filanti e galleggiamenti più vicini al fuoritutto. Sono gli anni dello IOR (International

Neo 570c

Neo 570c, il fast cruiser (17 m) fuori dal coro

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Ci

Torna su