developed and seo specialist Franco Danese

VIDEO Cannes rende omaggio alla mitica Florence Arthaud

Come cambia il mondo delle derive? Undici "proposte" per tutti i gusti
24 settembre 2015
FOTO e VIDEO Komorebi, il maxitrimarano "zen" secondo VPLP
24 settembre 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

La navigatrice Florence Arthaud pose à bord de son trimaran Energie et communication, le 06 novembre 1986 à Saint-Malo, avant le départ de la troisième édition de la Route du Rhum.

Oggi giovedì 24 settembre a Cannes c’è stato il tributo degli equipaggi delle barche d’epoca delle Regates Royale alla grande velista francese Florence Arthaud, scomparsa in un incidente aereo lo scorso marzo: la Arthaud viveva proprio a Cannes. Tutte le barche in banchina con gli equipaggi a prua hanno celebrato la “fidanzata degli oceani”, omaggiando e salutando la barca di Philippe Monnet “Coeur Vaillant” barca dello yacht Club di Cannes che è stata protagonista nel 1978 della rinascita delle Regate Royales di Cannes, e su cui Florence ha navigato a lungo.

GUARDA IL VIDEO

UN OMAGGIO A FLO, LA REGINA DEGLI OCEANI
L’oceano diventa il suo parco giochi a 17 anni. Dopo un grave incidente d’auto che la costringe ad avere una lunga riabilitazione, nel 1978 a 21 anni, partecipa alla transatlantica in solitario a La Route du Rhum che mette Florence al centro dell’attenzione. Lei è una dei più giovani in gara e la seconda donna a partecipare alla regata, a bordo di X.Périmental, una barca d’alluminio Frioul 38′. Due anni più tardi, partecipa alla OSTAR con Miss Dubonnet, un two tonner progettato da Paul Elvstrom, ma deve abbandonare per disalberamento. La Ostar rimane nel suo cuore e alla terza partecipazione nel 1990 vince contro ogni previsione e diventa una vera star. (A.C.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi