Usare la vela per pubblicità? Lo stai facendo nel mondo sbagliato

img004
Un lettore ci segnala divertito il depliant che ha ricevuto dalla sua banca. “Forse è una manovra innovativa che non conosco”, ci ha scritto. “Sta cazzando la scotta al rovescio e guardando…quale vela? Adesso ho capito cos’è il CONTROFIOCCO… Forse è meglio che cambi la banca”.

Ben venga utilizzare la barca a vela per veicolare il proprio messaggio pubblicitario, ma bisogna farlo bene, magari consultando qualcuno che abbia almeno fatto… un corso estivo di vela! Oltretutto non ci si aspetta questa “gaffe” da Deutsche Bank, famosa per le sue sponsorizzazioni in ambito velico, quali quelle sui Farr 40, e che già ha sfruttato (molto meglio) la vela in un bel video di Illbruck Challenge (la barca vincitrice della Volvo Ocean Race 2001/02).


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Pulisce il winch, esplode la barca. Cosa è successo?

Lo scorso 26 novembre lo skipper francese Quentin Mocudet mentre stava facendo alcuni lavori di manutenzione al suo Mini 6.50 “Kiralamure”, ha fatto scoppiare un incendio che ha fatto esplodere la barca. Sembra che stesse utilizzando la famosa “Benzina F”.

Torna su