developed and seo specialist Franco Danese

Centomiglia, l’accusa del favorito: “Regole cambiate per ostacolarci”

Sabato 5 settembre a Punta Ala il via al mondiale Classe A 2015
28 agosto 2015
SystemPro, le sentine sempre sotto controllo
29 agosto 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

clandesteam
La 65ma Centomiglia del Garda
(la regata lacustre più affascinante d’Italia organizzata dal Circolo Velico Gargnano, con oltre 200 barche al via ogni anno, una vera e propria “calamita” per velisti di ogni genere) sta per iniziare (5-6 settembre), ma è già polemica.

L’equipaggio di Clandesteam, vincitore delle ultime tre edizioni della stragardesana, in un comunicato lancia il suo j’accuse che, leggendo – neanche troppo – tra le righe, suona come un “ci stanno mettendo i bastoni tra le ruote”.

REGOLE IN CONTROTENDENZA, SICUREZZA A FARSI BENEDIRE, CLASSI ASSURDE
Si legge nel comunicato:Molte le novità a bordo dovute alle recenti modifiche apportate al regolamento di regata dal Circolo Vela Gargnano. Clandesteam, infatti, è stata allungata poco più di un metro dal Cantiere Paghera, ha un nuovo bulbo e dovrà rispettare il peso massimo di 1000 kg per l’equipaggio. ClanGarda ha fortemente contestato l’inserimento di queste nuove regole in quanto non solo in controtendenza rispetto alle regole applicate alle altre regate dei laghi europei, motivo per il quale molti stranieri non parteciperanno alle regate del Garda, ma addirittura in grado di diminuire la sicurezza a bordo e al tempo stesso di aumentare la confusione nella suddivisione dei partecipanti in diversi percorsi per diversi trofei. Clandesteam dovrà affrontare i diretti avversari di Grifo, di Raffica e i nuovi arrivati del TP 52 oltre alle altre imbarcazioni di misura inferiore che partiranno mezzora prima e su percorsi più brevi“.

Cosa ne pensate? Si tratta della solita “legge ad personam all’italiana”?

NOMI ILLUSTRI A BORDO
L’equipaggio di Clandesteam 2015 rimane sostanzialmente lo stesso che ha portato alla vittoria l’imbarcazione nelle ultime 3 edizioni di Gorla e Centomiglia, con Luca Valerio e Oscar Tonoli al timone, Manuel Giubellini, Angelo Campetti e Fabio Zeni alla randa, Vincenzo Festa e Lorenzo Tonini alle scotte, Michele Caldonazzi, Giuseppe Tonoli, Nicola Bandana a prua, Andrea Boletti e Riccardo Tonini alle drizze, Duilio Zane alle volanti.

2 Comments

  1. […] Alcuni giorni fa vi avevamo parlato della polemica esplosa a pochi giorni dalla Centomiglia del Garda: la barca favorita (già tre vittorie alla classica gardesana), Clandesteam, lamentava un cambio di regolamento che non solo la penalizzava, ma minava la sicurezza dello scafo stesso. Si leggeva nel comunicato emesso dal team che la barca, in virtù delle nuove regole di stazza, era stata allungata di un metro, dotata di nuovo bulbo e a un limite massimo di mille chili per l’equipaggio. […]

  2. […] “caso Clandesteam”, il team della barca vincitrice delle ultime tre edizioni della regata, che aveva lanciato il j’accuse facendo intendere che quest’anno il regolamento è stato camb… di Luca Valerio e Oscar Tonoli, protagonista peraltro di una spettacolare scuffia al Trofeo Gorla, […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi