40 ANNI DI STORIE DI VELA Giorgio Bocca “Mio figlio… skipper”

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

giorgio boccaUna grande firma del giornalismo italiano, Giorgio Bocca, racconta nel 1982 con il suo magistrale registro semiserio com’è dura la vita del padre di un giovane velista pieno di sacro fuoco

“La complicata vicenda ha inizio a giugno con il programma: Skipper,

inteso come il figlio velista e regatante, un giorno tira fuori di tasca un foglietto e un po’ sul livido, che è il suo colorito di quando fortemente vuole, annuncia il suo programma di queste vacanze…

3-15 luglio Bocche, non chiedete quali, per uno così ci sono solo quelle di Bonifacio,

16-30 luglio Giraglia su Sicomoro… A agosto va sulla Costa Smeralda per la Sardinia Cup o roba del genere. Il mese finisce con un breve giro sul nostro miserabile sette metri… poi il programma si estende ma con qualche dubbio, c’è un Caraibi con punto interrogativo. “Per i Caraibi non hai ancora deciso?”, “Aspetto una telefonata da Rocco” dice, lividissimo. Di telefonate ne partono e ne arrivano per tutta la prima metà di luglio, a centinaia e Skipper le aspetta.

Proprio così, per le Bocche è andata buca… Arriva la seconda metà di luglio… e vi rendete conto che il dramma della Giraglia si è ormai consumato: i due che dovevano trasportare Sicomoro a Tolone sono latitanti, forse un amore improvviso, forse una diarrea.

Dunque Skipper è forzatamente qui, sul nostro sette metri. “Si potrebbe avere una birretta?” “No, dice lui, non tengo più birre a bordo”. Sono scomparsi anche i cuscini, lo scatolame e tutto ciò che ingombra e si sposta nella vostra più totale indifferenza forse, ma non per chi ci tiene ai due o tre gradi di bolina… Ma perché, se le regate invernali del Tigullio erano alternativamente rimandate per mare grosso o bonaccia totale?

Ma non ditelo, non è il caso.”

CHI E’ GIORGIO BOCCA

Bocca_fotoGiorgio Bocca (1920-2011) è stato uno dei più influenti e seguiti giornalisti italiani. Alla carriera di giornalista affiancò anche quella di scrittore, focalizzandosi principalmente sui problemi sociali. Discreto velista, in questo pezzo prende in giro con ironia non solo il figlio, ma tutti i “velisti esagerati”

SCOPRI LE “STORIE DEI 40 ANNI DI VELA”


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su