40 ANNI DI STORIE DI VELA Cino Ricci “La lunga notte al Fastnet”

cino ricciLa notte tra il 13 e il 14 agosto 1979, al largo delle coste irlandesi, si consuma la più grande tragedia della storia della vela: perdono la vita quindici marinai. Lo ricorda un testimone d’eccezione

“Ricci partecipa al mitico e tragico Fastnet del 1979, quello della tempesta perfetta, dei diciannove morti, delle ventiquattro barche abbandonate tra le onde, delle altre 194 ritirate su 303 partite; è a bordo di Vanina 2, il Prima Classe disegnato dall’australiano Scott Kaufman. E già alla partenza l’equipaggio si prepara ad affrontare il peggio.

“E il peggio come previsto arriva mentre stiamo navigando nelle acque fredde e grigie dell’Oceano, a sud dell’Irlanda. Momenti che restano marchiati nella memoria…

Si fa buio rapidamente e le raffiche rinforzano: 35, 50 nodi. Siamo costretti a ridurre la randa a un fazzoletto. Mando un paio di uomini a prua, a mettere la tormentina, la vela piccola e resistente da burrasca… Quando scorgiamo la luce del faro siamo abbastanza sopravvento per poterlo passare agevolmente.

E’ andata!

Cosa che invece non riuscirà a molte altre barche… Ma la regata non è finita e il peggio deve ancora venire. Superato lo scoglio, siamo investiti dal grosso della tempesta.

La pioggia cade orizzontale e si mischia con l’acqua salata che viene polverizzata, creando un pulviscolo che rende impossibile la visione controvento. Non ci sono altre barche intorno, la nostra radio è muta… alla fine arriviamo fino in fondo sani e salvi nei primi dieci”.”

CHI E’ CINO RICCI

Ricci_fotoNato nel 1934, è il simbolo della vela italiana. Skipper di Azzurra nella prima partecipazione alla Coppa America nel 1983, sarà anche il commentatore tv nelle notti del Moro. Il brano di questa pagina è tratto dalla sua biografia “Odiavo i velisti”, che lo scorso anno abbiamo presentato in anteprima.

SCOPRI LE “STORIE DEI 40 ANNI DI VELA”


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

campionato invernale

Fenomenologia (semiseria) del Campionato Invernale

Finita l’estate, il regatante lo sa. E’ tempo di Campionati Invernali, in giro per le nostre coste: li seguiremo per voi, con vincitori, cronache e storie. Ma per introdurvi l’argomento come si deve, abbiamo chiesto a Marco Cohen, produttore cinematografico

Torna su