Successone a Napoli: anche l’Italia adesso ha una graduatoria per club

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

10986661_871793759524784_3688921756047192931_o
Buona la prima per l’evento di “kick-off” della Italian Sailing Champions League al RYCC Savoia di Napoli: 45 prove serrate in tre giorni a bordo degli Este 24
. Adesso anche l’Italia ha una sua graduatoria per club! La tre giorni di grandi battaglie in mare ha decretato la vittoria finale del team palermitano del Circolo Canottieri Roggero di Lauria, capitanato da Gabriele Bruni, che con una regata di anticipo ha messo in fila la Società Velica di Barcola e Grignano e lo Yacht Club Adriaco, divisi da un solo punto in classifica. In un fazzoletto di dieci punti sono racchiusi altri 8 team. La classifica dell’evento è il punto di partenza per il circuito di regate del 2016.

LA NEONATA RANKING LIST DEI CIRCOLIImmagine

ORA TIFIAMO PER I SICILIANI E I TRIESTINI
I siciliani (oltre a Bruni, l’equipaggio contava Matteo Ivaldi al timone, Filippo La Mantia, Giuseppe Angilella e Giuseppe Leonardi) e i trestini di Barcola e Grignano (capitano Mitja Gialuz, timoniere Alessandro Bonifacio, in equipaggio Mauro Parladori e Dean Bassi: il consiglio direttivo del ricolo organizzatore della Barcolana) hanno conquistato l’accesso alla finale della Champions League di settembre a Porto Cervo, dove si sfideranno i migliori circoli delle varie leghe nazionali, proprio come accade nella Coppa dei Campioni calcistica.

LE DICHIARAZIONI
La Lega Italiana Vela ha vinto la sua prima regata – son le parole di Roberto Emanuele de Felice, Presidente della Lega Italiana Vela – e ad aver cominciato così, c’è il rischio che andremo veramente molto lontano…”.
“Abbiamo visto in questi giorni esaltare lo sport della vela. – commenta Alessandro M. Rinaldi, vice Presidente esecutivo LIV – La Lega Italiana Vela  promuove con questo format lo sviluppo di una vela agonistica all’interno degli Yacht Club, selezionando i migliori soci velisti. Da oggi tutti noi faremo il tifo per il Circolo Lauria e per la Società Velica di Barcola e Grignano, portacolori dell’Italia nella Sailing Champions League”.


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Ecco come funziona la prima barca a vela a idrogeno

Lo skipper britannico Phil Sharp ha di recente presentato il suo nuovo Imoca “OceansLab”, la prima barca a vela da regata che integra un sistema di energia elettrica a idrogeno. E con questa tecnologia “green” parteciperà al Vendée Globe 2024.

Torna su