Il WallyCento secondo Briand: più comodo, più veloce

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Schermata 2015-07-27 a 13.07.34
Lo studio di Philippe Briand ha sviluppato un nuovo “concept” di WallyCento (la classe Wally governata da una rigida box rule), il P100.

PIU’ COMFORT, PIU’ PRESTAZIONI
Ancora più comfort, ancora più prestazioni. Ottimizzando e limando come mai è stato fatto, valutando la fattibilità della struttura di base specificata dalla classe e basandosi su studi approfonditi di analisi statistiche e fluidodinamica (CFD) e programmi di previsione della velocità (VPP).

LEGGERA E MOLTO PIU’ VELOCE DI MAGIC CARPET CUBED
Lavorando e confrontando tra loro su forme dello scafo, Briand è pervenuto a una barca con un bordo libero più basso e un baglio massimo leggermente inferiore a quello degli altri WallyCento. Si tratterà di una barca a dislocamento medio-leggero, che peserà circa 2 tonnellate in meno rispetto al limite massimo imposto dalla box rule e che (una previsione “azzardata”?) potrebbe risultare più veloce di 20 secondi a miglio rispetto al Magic Carpet Cubed di Lindsay Owen-Jones. Il peso ridotto è dovuto in parte all’innovativa forma ad “onda di montagna russa” del teak in coperta e agli arredi interni (ispirati all’automotive sportivo) in fibra di carbonio ad infusione.

GUARDA I RENDERING

SCHEDA TECNICA
Lunghezza fuori tutto 30,48 m
Baglio max 7,00 m
Lunghezza al galleggiamento 28,86 m
Pescaggio 4,50/6,20 m
Dislocamento leggero 48,45 t
Altezza albero sull’acqua 47,88 m
Sup. vele bianche 654 mq
Sup. vele alle portanti 1335 mq

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Pulisce il winch, esplode la barca. Cosa è successo?

Lo scorso 26 novembre lo skipper francese Quentin Mocudet mentre stava facendo alcuni lavori di manutenzione al suo Mini 6.50 “Kiralamure”, ha fatto scoppiare un incendio che ha fatto esplodere la barca. Sembra che stesse utilizzando la famosa “Benzina F”.

Torna su