developed and seo specialist Franco Danese

Barche super, tecnica, itinerari per la crociera. E’ VELA di Agosto!

Il WallyCento secondo Briand: più comodo, più veloce
27 luglio 2015
Lino Sonego Team Italia, i ragazzi stanno diventando tosti!
28 luglio 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

SONY DSCPerché salire a bordo con noi del numero di Agosto del Giornale della Vela? Per tanti buoni motivi. Continuate a leggere, ve ne sveliamo già dieci in anteprima, a cominciare dalla fotostoria della Volvo Ocean Race passando per le 20 baie imperdibili dove gettar l’ancora durante la vostra crociera e la presentazione di due barche “one-off”: l’IMOCA 60 di Andrea Mura e l’Italia 9.98 Low Noise II di Giuseppe Giuffré… E molto, molto altro.

11. 38.000 MIGLIA DI “MAZZO TANTO”
Vi raccontiamo in otto immagini simbolo l’ultimo giro del mondo: un’edizione che ha segnato la nuova era della vela della monotipia pura anche in Oceano, quella dove a vincere sono le nuove nazioni “emergenti”. Quello che non cambia è la “durezza”, accadeva così anche 37 anni fa, come vedrete dal racconto datato 1978 di Pierre Sicouri relativo alla seconda tappa della mitica Whitbread…

22. LO “SPECIALONE DELLE VACANZE”
Baie imperdibili delle isole mediterranee, i migliori ristoranti, il cielo estivo nelle notti in barca, le dritte per la crociera perfetta, le ricette più buone e un… giochino per voi lettori. Questo in breve il nostro “specialone per le vacanze in barca 2015″…

33. TUTTI I SEGRETI DEI CAMPIONI DEL MONDO
Abbiamo provato la barca che ha appena vinto il campionato mondiale ORC C: l’Italia 9.98 Fuoriserie Low Noise II. Vi spieghiamo perché questa barca di poco meno di dieci metri, è praticamente imprendibile. Uno scafo così è il risultato finale di un lavoro di squadra fondato sull’esperienza in acqua…

44. UNA SUPERBARCA PER ANDREA MURA
Vi sveliamo i segreti della barca italiana che parteciperà al Vendée Globe, il giro del mondo in solitario. Un monoscafo che “vola” grazie ai foil e pesa la metà di un Volvo Ocean 65. Per la prima volta un nostro marinaio potrebbe rischiare di vincere la regata più dura della storia. Sponsor permettendo.

55. E’ IL MOMENTO DI PRENDERE IL BORDO GIUSTO
Navigare veloci, sfruttando ogni variazione del vento e senza perdere acqua verso la meta, qualunque essa sia: una boa, un porto, una rada. Questo è l’obbiettivo e il sogno di ogni velista: dal regatante al crocierista, dal derivista a chi è a bordo di un megayacht. Come fare? Ve lo spieghiamo noi…

66. ENERGIA GREEN – COME TAGLIARE I CONSUMI
Pannelli solari, idrogeneratori, generatori eolici: vi aiuteranno a coprire buona parte dei consumi e aumentare l’affidabilità della barca. Con vantaggi per il vostro portafogli e per l’ambiente che vi circonda. Ecco come fare, dopo aver calcolato i vostri consumi di bordo indicativi con le nostre tabelle…

77. LE STORIE DELLA GIRAGLIA
Nella Giraglia dei record, quella dei 243 partenti per 243 miglia (sul percorso Saint Tropez-Giraglia-Genova), c’è un record che merita: quello del Gianin VI, un vecchio Hallberg Rassy 41 del 1976 (ma il progetto, a cura dello svedese Olle Enderlein, risale al 1963) che ha vinto per la seconda volta in ORC, bissando il successo del 2011. Inoltre vi raccontiamo come Dede e Mafio De Luca abbiano portato a termine la Giraglia x 2 a bordo di un Maxi di 80 piedi!

88. LE DEBUTTANTI
Una stagione di grandi novità, quella che ci apprestiamo a vivere. Vi diamo un primo assaggio, dalla A alla Z delle barche che potrete ammirare in acqua a breve. Un gustoso antipasto di ciò che troverete sul numero di settembre, con l’analisi approfondita di tute le novità della stagione…

99. LA GRANDE BELLEZZA (COME RENDERE MIGLIORE LA VELA)
Si chiama Roberto Lacorte, è un grande appassionato e ottimo velista. E’ l’armatore di una delle nuove barche più ammirate, SuperNikka, con cui riesce a vincere in regata e andare in crociera con la famiglia. Si è inventato la 151 Miglia, una delle regate d’altura di maggior successo e supporta atleti delle classi olimpiche e un solitario per la prossima Mini Transat. Ha tante cose da raccontare, obiettare, consigliare…

1010. AMEL 55, LE ISOLE D’ORO… COME NON LE AVETE MAI VISTE
La nostra Veronica Bottasini è stata due giorni a bordo dell’Amel 55 Cabriolet alla scoperta dei luoghi segreti tra Hyères e Porquerolles dove buttare l’ancora e godersi lo spettacolo di un mare magico. E ha provato una vera e propria ammiraglia che offre tutto quanto il necessario per girare comodamente il mondo in barca.

Ricordate, ci sono anche tanti altri buoni motivi per non perdere il nuovo numero di giugno del Giornale della Vela. In edicola, su iPad, iPhone e su tutti i tablet e gli smartphone Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi