ANTEPRIMA Un bel navigare, a bordo del nuovo Advanced A80!

Advanced A80Il nuovo Advanced A80 naviga. Ed è un bel navigare. L’ammiraglia del cantiere italiano è andata ad unirsi ai suoi fratelli minori, l’A44 e l’A66.

GUARDA LE FOTO IN NAVIGAZIONE


Proprio il team che ha concepito l’Advanced A66 è lo stesso che si “cela” dietro questa nuova creazione: John Reichel e Jim Pugh e gli yacht designer italiani Mario Pedol e Massimo Gino di Nauta Yachts. Si è optato per un baglio massimo piuttosto appoppato, che ha garantito spazi interni immensi, pur mantenendo al contempo una tuga filante (qui la firma dello studio italiano Nauta è innegabile). Il nome di questo maxi yacht è Apsaras, la cui etimologia risale ai due nomi “ap” (acqua) e “sar” (muoversi), e indica lo spirito femmina delle nuvole e delle acque, nelle mitologie indù e buddista. L’appuntamento per il pubblico? Sarà ai saloni autunnali di Cannes e Monaco. Dati: lung. 23,98 m: larg.  6,20 m ; disl. 39,7 kg. sup. vel. 326 mq. www.advancedyachts.it


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “ANTEPRIMA Un bel navigare, a bordo del nuovo Advanced A80!”

  1. Barca da sogno, Advanced all’ennesima potenza, l’eccellenza del made in Italy sotto tutti i punti di vista, prestazioni e design con una pulizia di linee magistrale, cura del dettaglio maniacale… e su tutto questo a mio avviso la grafica “stile giunca” con il doppio logo sulle vele e i prespaziati applicati all’opera morta, stridono come gesso sulla lavagna. Mannaggia 😉

  2. Pingback: PROVA Le barche di domani avranno la carena dell'Advanced A44? - Giornale della Vela - notizie di vela - regate - crociera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su