developed and seo specialist Franco Danese

ANTEPRIMA Un bel navigare, a bordo del nuovo Advanced A80!

Golden Globe 2018: sei pronto a ripetere l’impresa di Knox-Johnston?
16 giugno 2015
Flavia Tartaglini, oro a Weymouth! Bene gli italiani
17 giugno 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Advanced A80Il nuovo Advanced A80 naviga. Ed è un bel navigare. L’ammiraglia del cantiere italiano è andata ad unirsi ai suoi fratelli minori, l’A44 e l’A66.

GUARDA LE FOTO IN NAVIGAZIONE


Proprio il team che ha concepito l’Advanced A66 è lo stesso che si “cela” dietro questa nuova creazione: John Reichel e Jim Pugh e gli yacht designer italiani Mario Pedol e Massimo Gino di Nauta Yachts. Si è optato per un baglio massimo piuttosto appoppato, che ha garantito spazi interni immensi, pur mantenendo al contempo una tuga filante (qui la firma dello studio italiano Nauta è innegabile). Il nome di questo maxi yacht è Apsaras, la cui etimologia risale ai due nomi “ap” (acqua) e “sar” (muoversi), e indica lo spirito femmina delle nuvole e delle acque, nelle mitologie indù e buddista. L’appuntamento per il pubblico? Sarà ai saloni autunnali di Cannes e Monaco. Dati: lung. 23,98 m: larg.  6,20 m ; disl. 39,7 kg. sup. vel. 326 mq. www.advancedyachts.it

2 Comments

  1. Emanuel ha detto:

    Barca da sogno, Advanced all’ennesima potenza, l’eccellenza del made in Italy sotto tutti i punti di vista, prestazioni e design con una pulizia di linee magistrale, cura del dettaglio maniacale… e su tutto questo a mio avviso la grafica “stile giunca” con il doppio logo sulle vele e i prespaziati applicati all’opera morta, stridono come gesso sulla lavagna. Mannaggia 😉

  2. […] il momento di provare l’Advanced A44, il più piccolo dei modelli del cantiere italiano (che ha appena varato il suo nuovo 80 piedi). Avendo già avuto modo di studiare attentamente sia gli spazi in coperta sia gli interni, la mia […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi