developed and seo specialist Franco Danese

Allo Yacht Club Costa Smeralda il Gavitello d’Argento

Alba, la passerella ultraleggera (e italiana) che piace ai TP52
8 giugno 2015
Energia a bordo: inverter o generatore, questo è il problema
8 giugno 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

fTaccola©_FTL6197
È la squadra dello Yacht Club Costa Smeralda, formata dal First 40 Lancillotto di Alberto Ammonini, dal First 34.7 Vulcano 2 di Giuseppe Morani e dallo Swan 45 Aphrodite di Pierfranco Di Giuseppe, ad aggiudicarsi la seconda edizione del Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello
, la competizione per squadre di circolo organizzata dallo Yacht Club Punta Ala, con il supporto degli sponsor Pharmanutra, Prysmian e Slam, che si è conclusa oggi nelle acque che circondano il promontorio maremmano.

fTaccola©_FTL6650UN SUCCESSO NETTO
Un successo netto e meritato, quello ottenuto dal sodalizio di cui Sua Altezza l’Aga Khan è il Presidente e Riccardo Bonadeo il Commodoro, che ha chiuso con un totale di 45.1 punti, precedendo il team dello Yacht Club Parma (Stella di Cavalieri/Fava, Farr Marmo di Alberto Franchi e Coconut di Francesco Sodini, 58.6 punti) e la squadra dello Yacht Club Chiavari (Chestress3 di Giancarlo Ghislanzoni, Brainstorm di Stefano Mosca e Low Noise II di Giuseppe Giuffré, 92.5 punti). Quarto posto per il Circolo Nautico e della Vela Argentario e quinto per lo Yacht Club Santo Stefano (la classifica completa sul sito www.puntalagavitello.it).

Tredici squadre di club in gara, per un totale di 39 barche con certificato IRC e ORC International, hanno dato vita alla seconda edizione di questo evento istituito per ricordare Bruno Calandriello, storico Presidente dello YCPA e armatore di successo tra gli Anni ’70 e ’80.

fTaccola©_FTO5049Se lo Yacht Club Costa Smeralda, che succede così allo Yacht Club Parma nell’albo d’oro della manifestazione, si è aggiudicato lo Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello 2015, gli scafi che si sono imposti nelle singole classifiche overall sono proprio Aphrodite (ORC Trofeo Prysmian) e Stella (IRC Trofeo Celadrin), mentre il Trofeo della combinata 151 Miglia-Gavitello d’Argento è andato a Cronos 2 di Valerio Battista in ORC e Stella di Cavalieri-Fava in IRC.

Ottimo il lavoro del Comitato di Regata presieduto da Sandro Gherarducci e molto apprezzata anche tutta l’organizzazione del trofeo, curata dallo Yacht Club Punta Ala del Presidente Alessandro Masini e del Direttore Sportivo Filippo Calandriello: l’appuntamento con la terza edizione del Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello è per l’anno prossimo, sempre ai primi di giugno e ovviamente sempre a Punta Ala.

NEO_400_NAVIGAZIONE-copia-copia_01TROFEO ARCIPELAGO TOSCANO
E’ stato assegnato il 1° Trofeo Arcipelago Toscano, organizzato da Yacht Club Repubblica Marinara Pisa, Yacht Club Punta Ala, Circolo Velico Canottieri Porto Santo Stefano, Circolo Nautico Vela Argentario, Circolo Canottieri Aniene.

Al termine della cerimonia di premiazione della regata 151 miglia, ultima prova valida per l’assegnazione del Trofeo, sono stati assegnati i due Trofei riservati alle imbarcazioni della classe IRC ed ORC che hanno ottenuto i migliori punteggi nelle regate “Lunga Bolina”, “Regina dei Paesi Bassi”, “Silver Race”, “151 miglia”. Nella classe IRC il Trofeo è stato vinto dall’imbarcazione “NEO 400 Aniene” dell’armatore e skipper Paolo Semeraro per i colori del Circolo Canottieri Aniene, mentre nella classe ORC il premio è stato vinto dall’imbarcazione “Lisa” dell’armatore Giovanni di Vincenzo per i colori del Club Nautico Pescara.

2 Comments

  1. petplan ha detto:

    whoah this blog is great i really like reading your posts. Stay up the good paintings! You know, a lot of persons are hunting around for this information, you can aid them greatly.

  2. house plants ha detto:

    you’re in point of fact a excellent webmaster. The web site loading velocity is incredible. It kind of feels that you are doing any distinctive trick. Moreover, The contents are masterpiece. you’ve done a wonderful activity on this topic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi