Rebellion, la nuova bestia da regata firmata Carkeek

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

2a80a7e1-f661-4d20-b78e-301aeccc878b
Rebellion, il terzo Carkeek 40 Mk II, costruito da Premier Composites Technologies e varato all’inizio della primavera, è pronto a regatare in Inghilterra
. Si tratta di una barca, quella dell’armatore Stewart Whitehead, decisamente high-performance. L’imbarcazione, nata per essere competitiva sia in IRC che in HPR (High Performance Rule) è stata realizzata dal design team di Carkeek Design Partners e costruita in infusione in carbonio ultraleggero.

GUARDA IL VIDEO IN NAVIGAZIONE

C40-1-960x480LEGGEREZZA AL POTERE
L’albero è in carbonio, la randa square top, strallo idraulico, ampio pozzetto in configurazione da regata. Prima di gridare “al capolavoro rivoluzionario” vediamo come si comporterà ai campionati nazionali IRC inglesi, alla Cowes Week e alle RORC Channel Races (qualificazioni per il Fastnet). Lo scafo, planante, quindi con un baglio massimo spostato molto verso poppa, è stato studiato per dare il meglio di sé in condizioni di vento compreso tra gli 8 e i 15 nodi. Lo scafo pesa pochissimo: soltanto 3897 kg! www.carkeekdesignpartners.com

GUARDA LE FOTOcb9a421b-47d5-41a6-9da7-95236f07d841 be99ba1a-8f24-4641-8d1d-5eedfa477aa7 25ca956c-61f1-486f-9f7f-8aceaab74fad 2a80a7e1-f661-4d20-b78e-301aeccc878b

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

I migliori catamarani del 2024 per gli americani sono questi

Lo scorso 3 aprile durante l’International Multihull Boat Show allestito a La Grande Motte, in Francia, si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso “Multihull of the Year” organizzato in collaborazione con la rivista statunitense Multihulls World. Negli ultimi

Registrati



Accedi