developed and seo specialist Franco Danese

10 Accessori che ci hanno cambiato la vita

Sei stufo di perdere? Ti spieghiamo come vincere in regata #2
19 maggio 2015
Partita la Volcano Race, Esimit Europa 2 in lotta contro sé stesso
20 maggio 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

autopilot1. AUTOPILOTA. E non sarai mai solo. Una rivoluzione in termini di comodità avvenuta negli anni ’90: tutti possono navigare in tranquillità anche con equipaggio estremamente ridotto.

 

 

DSC9881_22. ROLLAFIOCCO. Galeotta fu la OSTAR. Apparve per la prima volta nel 1980 alla OSTAR, montato sul trimarano dell’anziano Phil Weld, che vinse. Da allora si è diffuso su ogni tipo di barca.

 

 

mg_6321_ed (1)3. WINCH SELF-TAILING. Meno gente in pozzetto. La vera rivoluzione del winch è stata il self-tailing: cazzare le vele diventa possibile anche per un uomo solo.

 

 

955c4. GPSe sai dove sei. Prima le carte, poi il Loran-C (con il suo sistema di triangolazione). Ora con i GPS (nella foto un modello anni ‘90) calcolare rotta e posizione è un gioco da ragazzi.

 

 

Ais_dcu_bridge5. AIS. Navigare è più sicuro. Per essere visti in mare, con il Radar, c’era bisogno di riflettori. Ora l’AIS vi permette di vedere e rendervi visibili a qualsiasi barca dotata dello stesso sistema.

 

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA6. VELE A FIBRE ORIENTATE. Efficienza al 100%. Come si poteva far rendere una vela al 100%? Abbandonando i ferzi in favore delle fibre orientate per mantenere carichi e forma.

 

 

inavx_ipad_angled_navionics_hr7. TABLET E SMARTPHONE. Rivoluzione in atto. Grazie alle app di navigazione e a quelle che li tramutano in controlli remoti degli strumenti, a bordo se ne vedono sempre di più.

 

 

Regatta_Segel_Yacht_Unique_-_Jet_Thruster_JT90_in_bow_JT50_in_stern8. ELICA DI PRUA. L’ormeggio facile per tutti. In manovra l’abbrivio era tutto: ma grazie all’elica di prua la barca ruota sul suo asse e necessita di poco spazio. Tutti ormeggiatori provetti!

 

 

lazy-jacks19. RANDA STECCATA  E LAZY JACK. Issi e ammaini da solo. Randa full-batten e lazy-jack. In crociera issare e ammainare la vele è diventato facilissimo, a tal punto da poterlo fare da soli!

 

 

bavaria cruiser 41 outside10. ASIMMETRICI. Addio tangone (e non solo). Una sola scotta, punto di mura fisso, niente tangone. Gennaker e asimmetrici non potevano non diffondersi nel mondo della crociera!

1 Comment

  1. Svnarese ha detto:

    Concordo pienamente con la vostra scelta (ricordo senza troppa nostalgia i tempi in cui navigavo senza nessuno degli accessori da voi indicato), anche se vi e’ qualche vistosa omissione.
    Una per tutte la discesa a mare per il bagno grazie alla placetta di poppa di cui ormai sono dotate la maggior parte delle barche a vela. Altro che discesa e risalita da pericolante scalette sulla fiancata della barca!
    S.V.Narese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi