developed and seo specialist Franco Danese

Dieci mari (e non solo) dove navigare almeno una volta nella vita

Scool 18, lo scow secondo i francesi
19 maggio 2015
Sei stufo di perdere? Ti spieghiamo come vincere in regata #2
19 maggio 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Non solo mete esotiche, quelle che trovate in questo articolo. Dai Caraibi… all’Adriatico, passando per il Nord Europa e gli Stati Uniti. (Le foto che vedete sono di Mauro Melandri). Certo, scegliendone dieci sicuramente non andremo incontro ai gusti di tutti.

E allora a voi la parola: qual è il vostro mare (o lago) preferito, quello dove bisogna assolutamente navigare almeno una volta? Scrivetecelo nei commenti!

Ape_10_mete

1. ANTIGUA
Antigua_1L’isola delle 365 spiagge, una per ogni giorno dell’anno, è una delle più belle mete di tutti i Caraibi, grazie innanzitutto proprio al suo magnifico litorale, protetto da una lunga barriera corallina, ma anche per l’atmosfera festosa e mondana che vi si respira di sera e di notte quando dalle spiagge e dalle barche a vela ci si trasferisce nei tanti localini della capitale Saint John’s. Girando la quale si scoprono il coloratissimo mercato di Market Street e la maestosa e candida Cattedrale eretta nel 1681 e splendido esempio di architettura coloniale. Da non perdere: la visita al Nelson’s Dockyard, l’antico arsenale della Marina Britannica i cui edifici in mattoni e pietra oggi ospitano ristoranti, bar, negozi e gallerie d’arte.

2. CASCAIS
CascaisSituato sulla costa atlantica, “dove – come dice un proverbio locale – la terra finisce e il mare comincia”, Cascais è una delle località più esclusive del Portogallo, e non solo perché qui si trasferirono alcuni re in esilio come l’italiano Umberto II nel 1946. Splendidi infatti sono i panorami sull’Oceano Atlantico che si godono da ognuna delle tre insenature rocciose sulle quali si allunga la cittadina. Non mancano poi anche le bellezze storiche e artistiche, tra le quali spiccano la Chiesa di Nossa Senhora da Assuncao, la Fortaleza de Nossa Senhora da Luz de Cascais e la Torre Sant’Antonio. Da non perdere: la gita alla Boca do Inferno, punta rocciosa scavata dal mare, davanti alla quale si scatenano i surfisti.

3. CERVIA
CerviaAmatissimo centro turistico della riviera Adriatica, la cittadina romagnola ha una tradizione marinara che si perde nei secoli e che oggi si sposa turisticamente con attrazioni legate alla gastronomia, all’arte, alla storia e alla natura. Non solo le lunghe spiagge ordinate con piste ciclabili e giardini fioriti, ma anche il fascino del Porto Canale, l’eleganza di Piazza Garibaldi e la biodiversità della Salina, fanno di Cervia una meta da scoprire dal mare e oltre il mare, d’estate ma anche durante i lunghi pomeriggi primaverili dal clima mite. Da non perdere: una sosta alle Terme di Cervia, stazione dalle acque preziose che si usano per trattamenti di relax e benessere.

4. CHICAGO
ChicagoNon è un mare quello che bagna la città statunitense, anche se a prima vista potrebbe sembrarlo. È il Lago Michigan, uno tra gli specchi d’acqua più estesi al mondo, essendo lungo oltre 500 chilometri. Famoso per le spiagge bianche, quasi caraibiche, e di sabbia soffice che ne ricoprono le sponde, durante la bella stagione trasforma Chicago nella meta turistica e nautica con più grattacieli al mondo. È proprio all’ombra degli edifici del centro finanziario che si scoprono due dei ben dieci marina turistici che fanno parte della città, il Monroe Harbor e il DuSable Harbor. Da non perdere: la visita allo Shedd Aquarium, l’acquario “indoor” più grande del mondo che ospita oltre 8mila specie.

5. ALTO GARDA
Alto_GardaAltro lago, molto più vicino a casa, è invece il Garda, bacino nel quale la tradizione degli sport nautici, ovvero vela ma anche windsurf, è radicata da molti anni con successo. Sicuramente grazie alla presenza di venti costanti, ma anche per la bellezza dell’ambiente naturale, quasi “mediterraneo”, che circonda le sue sponde. Salpando dai principali centri della zona, come Riva del Garda, Torbole e Malcesine, chi ama navigare, può divertirsi a regatare avendo come scenografia naturale le imponenti vette alpine che circondano l’area. Da non perdere: nei pressi di Torbole c’è il vertiginoso Forte di Nago. È una rocca eretta su due livelli diversi abbarbicati a un monte e dalla quale la vista sull’Alto Garda è unica.

6. KIEL
KielPer molti anni importante centro navale e della nautica tedesca, Kiel si affaccia sul Mare del Nord e racconta una storia legata ai miti della marineria di tutta l’Europa settentrionale. Danese fino al 1864 e poi tedesca, Kiel ospita un centro storico delizioso che si scopre a piedi, passeggiando dalla storica Danische Strasse all’antica Piazza del Mercato. Da qui poi si raggiunge per una visita anche il Museo Marittimo posto sulla banchina Sartorikai. Da non perdere: chi ama il mare e i suoi sapori forti deve assaggiare il piatto tipico della cucina locale. È il Kieler Sprotten, ricetta a base di aringhe affumicate.

7. MARSTRAND
MarstrandAffascinante cittadina della Svezia occidentale, Marstrand è una delle mete turistiche sul mare più amate nel grande Paese scandinavo. Visitandola si scopre in fretta perché: si tratta di un borgo fatto di casette di legno color pastello e nel quale il tempo sembra essersi fermato all’epoca delle fiabe nordiche e dei vichinghi. E su tutto l’abitato, oltre che sull’ampio porto turistico domina la mole severa della Fortezza di Carlstens, eretta nel Seicento dal re Carlo X come fulcro militare di una zona costiera molto importante per la pesca e per i commerci via mare e per questo ambita dalla vicina Norvegia. Da non perdere: una gita a Goteborg. La seconda città svedese dista solo un’ora di strada ed è una meta che ospita una movida divertente soprattutto nel centrale quartiere di Lorensberg.

8. ROVIGNO
RovignoMeta turistica e nautica tra le più importanti della vicina Croazia, Rovinj (questo il nome croato) è uno dei centri principali della penisola dell’Istria. Costruita su due colline, la più alta delle quali, quella di Santa Eufemia, crea una penisola che si getta in mare a ovest, ha un centro storico piccolo e delizioso che assomiglia a quello dei piccoli porti liguri, con tante casette colorate strette tra loro e divise da viuzze e cortili. Tra queste la principale è la Via della Grisa, una sorta di scalinata in pietra che sale fino alla Chiesa di Santa Eufemia, simbolo della cittadina ed eretta nel 1700. Da non perdere: un pranzo o una cena in uno dei tanti deliziosi ristorantini che si affacciano sul porto e che offrono ottima cucina di pesce a prezzi abbordabili.

9. SAN FRANCISCO
SanFranciscoCittà unica al mondo e al centro dei desideri di tanti viaggiatori, navigatori e non, per le tante bellezze e unicità che ospita, la metropoli californiana è uno di quei luoghi simbolo che fa parte dell’immaginario collettivo di tutti. Con le sue linee di tram che salgono e scendono tra i colli che ospitano il centro della città, con la mole arancione del Golden Gate Bridge che si allunga sul braccio di mare che separa l’Oceano Pacifico dalla Baia di San Francisco, con l’isola di Alcatraz che fa capolino tra i tetti delle eleganti ville che punteggiano Nob Hill e Russian Hill, questa città offre suggestioni di vacanza infinite. Da non perdere: la visita di Chinatown, storico quartiere ricco di locali e ristoranti, famoso anche per ospitare la più grande comunità di cinesi fuori dalla madrepatria.

10. SANTO DOMINGO
Santo_DomingoCapitale e principale centro della Repubblica Dominicana, Santo Domingo fu fondata nell’agosto del 1496 da Bartolomeo Colombo, fratello del celebre navigatore ed è per questo la più antica città coloniale del “Nuovo Mondo”. Da qui si parte per andare alla scoperta delle più belle località di mare del Paese, tra le quali ci sono le notissime spiagge di Bayahibe e Punta Cana. Restando invece a Santo Domingo si può scoprirne il centro storico coloniale costruito attorno alla Calle El Conde. Da non perdere: una visita alla pittoresca cittadina di Samanà. Ospitata nella baia omonima posta sulla costa nord del Paese, unisce un pittoresco villaggio di casette coloniali colorate a una lunga spiaggia di sabbia bianca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi