developed and seo specialist Franco Danese

Tre Golfi, è un First 45 il Campione Nazionale del Tirreno

VIDEO Tempesta letale in regata, cinque morti e un disperso
18 maggio 2015
Tassa barca, la scadenza è vicina. Siete in regola?
18 maggio 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

vahine7_nyl“No wind, no race”: così si conclude la Settimana dei Tre Golfi, valida anche per il Campionato Nazionale del Tirreno. A vincere il titolo Nazionale e la ‘Settimana’ è Vahinè 7, di Francesco Raponi. Secondo e terzo classificato, rispettivamente, Cippa Lippa 8, Cookson 50 di Guido Paolo Gamucci, già line honours della Regata dei Tre Golfi, e l?italia 9.98 Low Noise II, di Giuseppe Giuffrè, Campione del Mondo in carica. “Siamo molto soddisfatti! Una bella tre giorni di vela! Siamo tornati volentieri a Capri, dove abbiamo regatato spesso sfiorando il risultato tante volte che finalmente oggi è arrivato”, ha commentato Raponi.

CONDIMETEO COMPLESSE
Quattro le prove portate a termine dal Comitato di Regata, presieduto da Luciano Cosentino, che anche oggi ha tentato, fino alla fine, di dare la partenza per l’ultima prova prevista dal Bando di Regata ma il vento non ha collaborato. Trenta le imbarcazioni che hanno preso parte alla manifestazione, che quest’anno grazie alla intesa tra il Circolo del Remo e della Vela Italia, e dello Yacht Club Capri, è tornata a disputarsi sull’isola Azzurra. L’evento si è svolto in condizioni meteo marine complesse: dal vento forte, circa 25-30 nodi del primo giorno si è passati a vento medio e mare formato di ieri che hanno premiato le imbarcazioni che hanno saputo interpretare, condurre e manovrare meglio.

I VINCITORI
Tra i vincitori della Kermesse caprese, nel Raggruppamento A, Le Coq Hardì, di Maurizio e Giampaolo Pavesi, del Circolo del Remo e della Vela Italia, si è classificato al primo posto, seguito da Ars Una di Anton Giulio Cafaro e dal nuovo Ars Una, di Vittorio Biscarini e Carlo Maria Rocchi. Nel gruppo B vince Angry Red, di Domenico Cicala, il già Campione Italiano in carica ha preceduto Stupefacente di Antonello Stanzione e Ricomincio da Tre di Antonino Miceli. “Il nostro obiettivo è il prossimo Mondiale Orc. Le regate di questi giorni hanno ospitato i rappresentati più forti della nostra categoria, sono state un po’ un banco di prova per noi. Il nostro riferimento è stato certamente Low Noise II, che ha un equipaggio solido, forte, costante nei risultati”, ha dichiarato Carlo Varelli, al timone della barca iridata. Rientrati in porto, i regatanti sono stati accolti in banchina con una spaghettata prima di essere premiati allo Yacht Club Capri dove già ieri si era tenuta la premiazione della Regata Costiera dei Tre Golfi che si è conclusa domenica scorsa proprio a Capri. Tra i premi assegnati, Cippa Lippa 8, seguito dal suo Skipper Francesco Diddi, ha ritirato anche il premio riservato alla speciale classifica combinata tra le prove appena concluse e la Regata dei Tre Golfi: “Tornare a regatare a Capri è stato bello speriamo che continui questo connubio. Bellissime le prove svolte, siamo stati aiutati anche dal vento, che a parte oggi non è mai mancato”. Così Gamucci che si augura cresca il numero dei partecipanti, e dichiara di esser rimasto impressionato dal passo del nuovo Ars Una, con il quale ieri c’è stato un bel momento sportivo sugellato da un applauso di riconoscimento tra i due equipaggi sulla linea d’arrivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi