VELA Cup: è questa la vela che vogliamo!!

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

SLa vela che vogliamo sono i più di 100 iscritti della VELACup
La vela che vogliamo è vedere il piccolo Santerelli Furia di 7 metri partire in boa di fianco al My Song di 25 metri di Loro Piana
La vela che vogliamo se ne frega se non vuoi usare lo spinnaker, perché puoi regatare a vele bianche
La vela che vogliamo è una barca in legno del 1928 che gira la boa insieme all’ultimissimo e agguerritissimo ICE33
La vela che vogliamo è una grande festa a terra dopo la regata
La vela che vogliamo è il Golfo del Tigullio pieno di vele colorate
La vela che vogliamo è un’iscrizione gratis per le derive e di pochi euro per gli altri
La vela che vogliamo è una regata aperta a tutte le barche, di qualsiasi dimensione
La vela che vogliamo è una regata per barche da regata tirate, per vecchie cassapanche, per meravigliose vele d’epoca, per piccole derive. Tutte insieme sulla linea di partenza
La vela che vogliamo sei tu che ti ingaggi in boa con Mauro Pelaschier
La vela che vogliamo è senza limitazioni d’età, senza burocrazia né complicazioni tecniche
La vela che vogliamo è il velista della domenica che osserva e cerca di battere il professionista
La vela che vogliamo è una boa davanti a Portofino, per ammirarla dall’acqua
La vela che vogliamo è un premio anche per l’ultimo arrivato
La vela che vogliamo è una gift bag che è un trionfo di regali: una T-shirt tecnica da regata, la VELAFestival Card, una Scheda Vodafone 20 euro, un laccetto portaocchial, il numero di maggio de Il Giornale della Vela, buoni sconto per Nauticplace ed espositori
La vela che vogliamo è un premio speciale “Gentleman Yachting”, destinato alla barca che si sarà per eleganza e stile dell’equipaggio e dello yacht
La vela che vogliamo è una Barcolana anche per il Tirreno
La vela che vogliamo è la nostra VELA Cup, è la vela di tutti. Se non sei ancora iscritto, fallo subito seguendo questo link!


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “VELA Cup: è questa la vela che vogliamo!!”

  1. D’accordo con molti “la vela che vogliamo” ma, far partire My Song insieme a barche piccole è una vera stupidata ! Ripensateci, ne va della sicurezza. Avete mai partecipato ad una regata con tante barche in partenza ? Ricordate la tragedia del Mariette a St Tropez ? Barche grosse con barche grosse, piccole con piccole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Torna su