developed and seo specialist Franco Danese

Conti-Clapcich bronzo a Hyeres, gli altri italiani non benissimo

La VELAFestival Card? Falla online e salta la coda!
27 aprile 2015
Supernikka, la nuova frontiera del cruiser/racer
27 aprile 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Immagine 5Si è chiusa ieri a Hyeres la prima tappa europea dell’ISAF Sailing World Cup 2015, la Coppa del Mondo delle classi olimpiche e paralimpiche che per cinque giorni ha riunito nella ventosa località francese che si affaccia sul Mediterraneo i migliori velisti impegnati nella preparazione alle Olimpiadi di Rio 2016. Una giornata dedicata alla disputa delle dieci Medal Race, le regate secche a punteggio doppio riservate ai top 10 di ogni singola classe, epilogo di un evento caratterizzato dall’alto livello tecnico degli equipaggi in regata e dal solito, eccezionale spettacolo offerto in acqua dalla vela olimpica. Gli italiani si portano a casa il bronzo tra i 49er FX di Giulia Conti e Francesca Clapcich e l’ottavo posto tra i 470 di Gabrio Zandonà e Andrea Trani.

LA MEDAL DI ZANDONA’ E TRANI
Due gli equipaggi italiani impegnati nelle Medal, disputate sui campi di regata Echo e Delta, i più vicini alla riva, con un bel vento teso di Levante che ha toccato i 20 nodi d’intensità e mare formato: una dose massiccia di adrenalina che è stata trasmessa in diretta sul canale You Tube dell’ISAF e sul sito di ESPN. Primo a scendere in acqua, l’equipaggio del 470 maschile formato da Gabrio Zandonà e Andrea Trani, che ha chiuso la Medal all’ultimo posto, un risultato che comunque non ha variato la classifica (ottavi) che i due occupavano prima della Medal.

Conti-Clapcich in acqua… E QUELLA DI CONTI-CLAPCICH
A metà pomeriggio, ultima classe a disputare la propria Medal Race, è stato il turno delle ragazze del 49er FX, il bronzo ai Mondiali 2014 di Santander Giulia Conti-Francesca Clapcich, che partivano, prima della regata finale, dal terzo posto in classifica con un distacco di sette punti dalle prime, le brasiliane campionesse iridate in carica Soffiatti Grael-Kunze. Conti-Clapcich hanno disputato una regata all’attacco, conclusa al quinto posto proprio davanti alle brasiliane, risultato che non ha variato la posizione in classifica delle due azzurre che tornano così a casa con una medaglia di bronzo, ennesima prestazione positiva del percorso di avvicinamento verso Rio 2016.

I RISULTATI
Nacra 17 1.Billy Besson-Marie Riou/FRA; 2.Mandy Mulder-Coen de Koning/NED; 3.Renee Groeneveld-Steven Krol/NED; 11.Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri; 17.Federica Sal­và-Francesco Bianchi; 31.Lorenzo Bressani-Giovanna Micol.

RS:X F 1.Lilian De Geus/NED; 2.Charline Pichon/FRA; 3.Patricia Freitsa/BRA; 13.Laura Linares; 18.Marta Maggetti; 23.Flavia Tar­ta­gli­ni; 36.Veronica Fanciulli.

RS:X M 1.Pierre Le Coq/FRA; 2.Piotr Myszka/POL; 3.Byron Kokkalanis/GRE; 16.Mattia Camboni; 24.Federico Esposito; 25.Daniele Benedetti; 37.Marco Baglione.

49er 1.Peter Burling-Blair Tuke/NZL; 2.Nathan Outteridge-Iain Jensen/AUS; 3.Erik Heil-Thomas Ploessel/GER; 17.Stefano Cherin-Andrea Tesei; 23.Jacopo Plazzi-Umberto Molineris; 27.Rugge­ro Tita-Giacomo Cavalli; 29.Giuseppe Angilella-Pietro Zucchetti; 34.Luca Dubbini-Roberto Dubbini.

49er FX 1.Ida Nielsen-Marie Olsen/NOR; 2.Martine Grael-Kahena Kunze/BRA; 3.Giulia Conti-Francesca Clapcich; 31.Maria O. Raggio-Paola Berga­­maschi; 38.G. Genesio-Francesca Volpi.

Finn 1.Giles Scott/GBR; 2.Vasilij Zbogar/SLO; 3.Edward Wright/GBR; 17.Michele Paoletti; 18.Filippo Bal­das­sari; 29.Giorgio Poggi; 32.Enrico Voltolini.

Laser Standard 1.Tom Burton/AUS; 2.Nick Thompson/GBR; 3.Robert Scheidt/BRA; 20.Francesco Marrai; 27.Giovanni Coccoluto; 33.Alessio Spa­do­ni; 38.Enrico Strazzera.

Laser Radial 1.Evi Van Acker/BEL; 2.Gintare Volungeviciute Scheidt/LTU; 3.Josefin Olsson/SWE; 19.Silvia Zennaro; 25.Joyce Floridia.

470 F 1.Fernanda Oliveira-Ana Barbachan/BRA; 2.Jo Aleh-Polly Powrie/NZL; 3.Camille Lecointre-Helene Defranche/FRA; 16.Roberta Caputo-Alice Sinno; 23.Elena Berta-Giulia Paolillo; 25.Benedetta Di Salle-Alessandra Dubbini.

470 M 1.Sime Fantela-Igor Marenic/CRO; 2.Mathew Belcher-William Ryan/AUS; 3.Luke Patience-Elliott Willis/GBR; 8.Gabrio Zandonà-Andrea Trani; 25.Matteo Capurro-Matteo Puppo; 35.Simon Sivitz Kosuta-Jas Farneti.

PROSSIMO APPUNTAMENTO WEYMOUTH
Prossimo appuntamento con l’ISAF Sailing World Cup, la tappa di Weymouth, in Inghilterra, in programma dall’8 al 14 giugno. Ricordiamo che da quest’anno la Coppa del Mondo delle classi olimpiche e paralimpiche si disputa con un nuovo formato, studiato per limitare la partecipazione soltanto ai migliori equipaggi a livello internazionale. A Hyeres come a Weymouth e Qingdao (Cina, 14-20 settembre), quindi, il numero dei partecipanti per ciascuna classe è limitato a 40, flotta selezionata attraverso le Ranking List ISAF (30 presenze) e la prove di qualificazione del circuito EUROSAF (10 presenze), che nel caso di Weymouth è la Delta Lloyd Regatta di Medemblik (Olanda, 26-30 maggio). Il gran finale della World Cup di Abu Dhabi, in programma negli Emirati Arabi dal 27 ottobre al primo novembre, sarà invece riservato ai migliori 20 di ciascuna classe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi