Roma per Due / per Tutti, B2 pigliatutto!

B2 di Michele Galli, vincitore in IRC della scorsa edizione della regata

19 aprile. In reale i vincitori sono noti. Sono B2 di Michele Galli nella Roma per Tutti, Neo Scheggia di Nino Merola e Andrea Caracci nella Roma per 2 e bet1128 di Gaetano Mura nella Roma per 1.

I risultati definitivi in compensato si sapranno tutti oggi. Nella per Tutti sono però già definitivi e B2 di Michele Galli è stato un vero asso pigliatutto vincendo in reale, IRC e ORC. Non c’è rating che tenga quando distruggi, sportivamente, gli avversari. Nella Roma per due ci sono al momento in testa Lunatika di Stefano Chiarotti e Natale Marcallini in ORC ma soprattutto l’incredibile Valerio Brinati che, alla sua ventiduesima partecipazione, vince in IRC in coppia con Marzio Dotti.

16 aprile. Alle 18:58:52 di ieri, “B2”, il TP 52 di Michele Galli, timonato da Francesco de Angelis, ha tagliato, primo in tempo reale, il traguardo della Roma per Tutti a Riva di Traiano, conquistando la Line Honours assoluta della regata. Il suo tempo, 77:43:52, pur lontano dal record della regata, resta pur sempre un risultato eccezionale dato il meteo leggero di questa XXII edizione. B2 è una barca che, come ci spiegano da bordo durante l’ormeggio, “parte con un filo d’aria. Non è nata per queste regate ma va che è una meraviglia ed è divertentissima”.

image“PASSAGGI COMPLICATI A SALINA E LIPARI”
Arriva Francesco De Angelis, e a lui chiediamo un commento sulla performance di B2. “Regata lunga, bella e difficile come ci si aspettava. Ci sono stati un paio di passaggi molto complicati, come quello del passaggio di Salina e Lipari durante la notte, che è stato molto difficile. Un altro punto critico è stata una bolla di alta pressione a Ventotene di notte, e anche da quella non è stato facile uscirne fuori. Comunque bella regata, bel tempo. Siamo contenti e ci siamo divertiti”. Dietro il vincitore, in queste ultime ore si sono messe in luce Ars Una e Milu, due Mylius che al momento hanno prenotato i due gradini più bassi de podio.

imageDUELLO MURA-GIRELLI
Entusiasmante nella categoria dei solitari, la Roma per 1, il lungo duello che si sta sviluppando tra Gaetano Mura e Mario Girelli. Fare un pronostico è difficilissimo. Per tutto il pomeriggio i due si sono alternati alla testa della corsa, e il distacco tra di loro non ha mai superato le due miglia. Sarà un lungo match race fino a Riva: oggi il loro arrivo sarà comunque trionfale. Mario Girelli:”E’ durissima questa risalita di bolina. Ora Gaetano mi sta passando, ma poco fa lo avevo passato io. Non si può mollare un attimo ma mi sto divertendo moltissimo. Speriamo che stanotte non cali completamente l’aria come ieri”. Gaetano Mura:”Stiamo facendo questo match race appassionante. Se guardate la classifica abbiamo messo dietro molte barche della per 2 e della per Tutti. Questo è il segnale che stiamo facendo una gran regata e non molliamo mai, nemmeno un secondo”.

NEO SCHEGGIA COMANDA ALLA ROMA PER DUE
Nella Roma per 2 Neo Scheggia continua a guidare la flotta con una quarantina di miglia di vantaggio sugli inseguitori più vicini che al momento sono i due Figaro francesi. Made in Midi è a 40 miglia e Maracuja a 50. Dietro di loro Argo e poi il sorprendente Wisky Echo di Paolo Brinati e Marzio Dotti, che hanno recuperato posizioni per tutta la giornata ed ora sono al quinto posto.


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp
Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Torna su