Revolution 29, tondo è bello

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

revolution 29
Dopo il Revolution 22, la prima barca di serie dalla prua arrotondata, realizzata da AFEP Marine con la collaborazione di David Raison (l’ideatore di 747 Teamwork, vincitore della Mini Transat, scafo poi passato in mano a Giancarlo Pedote), il cantiere di La Rochelle ritorna in pista, nuovamente assieme a Raison, con il Revolution 29
. Aumentano le misure, ma il concetto non cambia: uno scafo con una prua tonda in stile “scow” nordamericano in grado di offrire stabilità, spazio e comfort.

Schermata 2015-04-07 a 13.42.40GLI INTERNI
La messa in forma di tutte le curva della struttura autoportante in alluminio permette un guadagno, in termini di volume, che il cantiere stima intorno al 30%. Una cabina doppia a poppa, a sinistra. Nell’ampio quadrato trovano spazio la cucina a “c”, un bagno, il tavolo da pranzo circondato da due divani laterali e uno spazio a proravia che può essere utilizzato come spazioso letto doppio.

MATERIALI INNOVATIVI
Una barca da crociera che si annuncia divertente, caratterizzata da un piano velico generoso, prestazioni e manovrabilità di una deriva (grazie alla chiglia mobile è possibile arrivare quasi dappertutto), e costruita con materiali innovativi dai bassi costi di manutenzione. Lo scafo è in alluminio, ed è stato fatto largo utilizzo di… sughero. Il rivestimento della coperta è in sughero: materiale ecologico, anti-scivolo, anti-umidità e, nel contempo, ottimo isolante termico e acustico. Inoltre, per pulirlo, basta munirsi di spazzolone o idropulitrice una volta tanto. www.afep-marine.com

Schermata 2015-04-07 a 13.42.58SCHEDA TECNICA
Lunghezza ft 8,90 m
Baglio max 3,50 m
Chiglia 1,10/2,60 m
Dislocamento leggero 4 t
Sup. randa 36 mq
Sup. genoa 29 mq
Sup. asimmetrico 75 mq
Motorizzazione 18 CV
Serbatoi acqua 2×125 l
Acque nere 40 l
Serbatoio gasolio 40 l
Architettura navale David Raison
Design Interni/Esterni Samer Lasta

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “Revolution 29, tondo è bello”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

I migliori catamarani del 2024 per gli americani sono questi

Lo scorso 3 aprile durante l’International Multihull Boat Show allestito a La Grande Motte, in Francia, si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso “Multihull of the Year” organizzato in collaborazione con la rivista statunitense Multihulls World. Negli ultimi

Registrati



Accedi