SK2, una deriva con la chiglia basculante per "correre"

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

SK2Una deriva inglese nata per far divertire. Una dichiarazione d’intenti, quella dell’SK2, resa evidente da alcune caratteristiche votate alla velocità: come la chiglia basculante e il bompresso per l’asimmetrico.

GUARDA L’SK2 IN AZIONE

PENSATA PER CORRERE
La tecnologia della chiglia basculante, regolabile a mano, permette all’imbarcazione di avere un significativo momento raddrizzante e quindi un piano velico potente che permette di raggiungere elevate velocità sull’acqua. Pensata per far navigare un equipaggio di due o tre persone in regata, è però adatta anche a delle uscite giornaliere, meno impegnative, con famiglia e amici.

FACILITA’ DI TRAINO E VARO
Inoltre, con un peso di soli 210kg (comprensivi di scafo e chiglia) è sia trainabile da qualsiasi automobile, sia facilmente messa in acqua con il carrello. Il pozzetto è pulito e reso ancora più vivibile dalla presenza del gnav al posto del vang. Il prezzo, IVA inclusa, non è dei più abbordabili: 22.800 sterline. Ma va detto che la chiglia basculante per una deriva è certamente una soluzione all’avanguardia. Dati: Lung. 5,60; larg. 1,7 m; peso 210 kg, sup. vel. 19,25 mq. www.sk2sailing.com


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Cape 31

Cape 31, il monotipo superveloce di Mills (9m) arriva in Italia

Sbarca in Italia un monotipo che all’estero, soprattutto in Inghilterra, sta riscuotendo un ottimo successo. Stiamo parlando del Cape 31 (9,55 x 3,05 m), disegnato da Mark Mills. Uno scafo veloce, divertente, marino, trasportabile via terra e di semplice gestione:

Torna su