developed and seo specialist Franco Danese

Settimana di Alassio, qualcuno provi a fermare Low Noise 2!

Velista dell'Anno, stop ai voti! Ecco i vostri 25 preferiti!
16 marzo 2015
Scopriamo le 100 barche mitiche. C'è anche la vostra preferita?
17 marzo 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

low-noiseQuattro prove svolte, quattro primi. Giuseppe Giuffré (Campione del Mondo ed Europeo 2014 di vela d’altura con l’M37 Low Noise) potrà anche cambiare barca, ma i risultati rimangono gli stessi. L’Italia Yachts 9.98 Low Noise 2 è stato il grande protagonista della Settimana Internazionale di Vela d’Altura di Alassio (Savona), tradizionale appuntamento organizzato dal Circolo Nautico al Mare valido come regata di qualificazione del Campionato Italiano 2015, vincendo a man bassa il raggruppamento più numeroso, quello ORC 3-4. Una serie di successi che prosegue da quando l’editore milanese ha varato il progetto custom di Matteo Polli, nel settembre scorso.

Schermata 2015-03-16 a 13.13.01TUTTI I VINCITORI DI ALASSIO
Non sarà più la Settimana di Vela d’Altura dei tempi d’oro, quando si sfioravano le 100 barche sulla linea di partenza, ma il livello della flotta è rimasto comunque alto. Nelle prime due giornate di regate, il vento, da sud-ovest, ha oscillato tra i 10 e i 15 nodi, mentre gli oltre 30 nodi registrati nel corso dell’ultima giornata hanno determinato l’annullamento delle prove in programma.

Schermata 2015-03-16 a 13.05.53IRC
In IRC 0-2 la vittoria è andata al First 45 Obsession di Mario Rossello (LNI Savona), seguito da Flying Cloud, Millennium 40 di Davide Noli (YC Sanremo). Sul gradino più basso del podio il Farr 40 Farr Marmo di Alberto Franchi (CN Marina di Carrara). Nella categoria IRC 3-4 è invece l’X-35 Spirit of Nerina di Paolo Sena (YC Marina di Loano) ad aver concluso in vetta alla classifica, davanti all’XP 33 Controcorrente di Luigi Buzzi (Varazze CN) e all’A35 Just a Joke di Marcello Maresca (YC Italiano).

ORC
Per quanto riguarda l’ORC 0-2 è ancora Obsession ad aggiudicarsi la vittoria, mentre l’argento è andato a Energy, l’IMX 40 di Fabio Caroli (CN Vadese Wind). Sul gradino più basso del podio si è piazzata Flying Cloud. Dietro alla succitata Low Noise 2 di Giuffré (YC Chiavari), in ORC 3-4, Spirit of Nerina ha conquistato la piazza d’onore davanti all’Ufo 22 Miamilù di Antonio Paolo Confalonieri (YC Sanremo).

J80
In gara c’erano anche alcuni J80, con classifica a parte: l’equipaggio più forte di tutti è stato quello capitanatao da Michele Rayneri, seguito dalla compagine di Michele Colasante e da quella di Roberto Bellardini.

(foto di Andrea Carloni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi