Dean Barker abbandona ETNZ. Svogliato e… troppo ricco?

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

imageDean Barker lascia. Il chairman di Emirates Team New Zealand Keith Turner ha fatto sapere che Barker ha deciso di non accettare l’incarico di “Performance Manager/Coach e “membro del team esecutivo” per la campagna di Coppa America a lui offerto dopo la “ristrutturazione” di ETNZ.

MANIE DI PROTAGONISMO…
Turner ha fatto sapere come l’ex skipper dell’AC72 protagonista in negativo del ribaltone alla scorsa America’s Cup (che vide la vittoria di Oracle Team USA dopo una rimonta incredibile da 1-8 a 9-8) preferisse un ruolo più attivo, come skipper o sailing director. Si conclude così la lunga avventura di Barker in salsa kiwi, iniziata nel lontano 1995 con Russell Coutts che lo volle con lui nella campagna di Coppa di San Diego e che gli offrì il timone per l’ultima sfida contro Luna Rossa nella finale del 2000 (vinta 5-0 dai neozelandesi).

… O VOGLIA DI MOLLARE TUTTO?
Forse la rocambolesca sconfitta del 2013 brucia ancora, o forse… Barker è troppo ricco e non ne ha più voglia. Magari desidera soltanto occuparsi degli affari di famiglia. Nato nel 1972 a Takapuna, è figlio di Ray Barker, miliardario neozelandese della catena di abbigliamento Barker’s Clothing. Inoltre è socio di maggioranza della Kiwi Yachting Consultants, grande azienda che distribuisce accessori e attrezzatura di coperta in tutta la Nuova Zelanda.


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Dean Barker abbandona ETNZ. Svogliato e… troppo ricco?”

  1. Pingback: Barker "esodato" ritorna in Coppa America col Giappone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Ecco come funziona la prima barca a vela a idrogeno

Lo skipper britannico Phil Sharp ha di recente presentato il suo nuovo Imoca “OceansLab”, la prima barca a vela da regata che integra un sistema di energia elettrica a idrogeno. E con questa tecnologia “green” parteciperà al Vendée Globe 2024.

Torna su