developed and seo specialist Franco Danese

Prima Puntata: Hai appena preso la patente nautica? Gli esperti ti consigliano barca e destinazione

Le 100 barche a vela mitiche da 3 a 109 metri
1 marzo 2015
“Tra Legno e Acqua”: come salvare e incentivare il restauro delle imbarcazioni d'epoca?
1 marzo 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Sail-Boat-Sailing-Sea-Sunset-Hd-1281622Poniamo che abbiate appena superato l’esame della patente nautica e stiate sognando di noleggiare per la prima volta una barca da soli. Finalmente non dovete dipendere da nessuno e siete in grado di godere appieno dell’aspetto più gratificante della barca a vela: la libertà. Vi starete domandando: sarò in grado? Qual è la destinazione migliore per la mia poca esperienza? Quale la barca più facile con la quale salpare? Mantenente la calma, perché abbiamo una risposta per tutte le vostre domande. Iniziamo dal dove. Se avete una settimana di tempo, organizzatevi per partire coinvolgendo un amico che sia già stato in barca e quindi in grado di aiutarvi, questo vi garantirà maggiore sicurezza. Con un occhio sempre vigile sulla meteo (mai dimenticare le previsioni del tempo prima di partire!), ecco due destinazioni che fanno al caso vostro: la Costa Azzurra con partenza da Antibes o da Port Grimaud per fare rotta verso il Golfo di Saint Tropez, il fort de Bregancon e le Isole Porquerolles. Se invece volete rimanere in Italia, perché non avventurarvi in Toscana? Una settimana è l’ideale per visitare l’arcipelago toscano: Isola d’Elba, Capraia, Giglio, Giannutri. Sono tutte destinazioni raggiungibili con poche ore di navigazione giornaliere e dove trovare porti bene attrezzati e sicuri. E per quanto riguarda la scelta dell’imbarcazione? Il consiglio è uno scafo non superiore ai 42 piedi (Beneteau Oceanis, Elan Impression, Dufour GL, Bavaria Cruiser) e sincerarsi che sia armato per una facile conduzione anche in equipaggio ridotto.
GLOBESAILOR SAS 52 Rue de Douai – 75009 Paris – France
www.globesailor.it

2 Comments

  1. Marco Luppoli ha detto:

    Scusate ma credo che chi ha appena preso la patente nautica debba prima fare esperienza come marinaio…no? Come potete consigliare la conduzione di una barca non superiore a 42 piedi??? 13 metri di scafo, magari con amici e parenti che ne sanno ancora meno! Per di più in luoghi che d’estate sono zeppi di barche e dove la sera c’è la corsa al pontile e per ormeggiare devi essere pico della mirandola!! Esperienza e umiltá per favore…

  2. GlobeSailor ha detto:

    Caro Marco, di sicuro è bene fare esperienza e navigare il più possibile, avere la patente non significa essere già dei marinai e, come dici tu stesso, bisogna essere umili di fronte al mare.
    Detto questo è anche bene sperimentarsi in modo responsabile e in sicurezza per se e per gli altri. Hai ragione nel dire che per navigare nei posti affollati ci vuole maggiore attenzione, ma è vero anche che l’osservazione delle altre barche e di quello che fanno gli altri armatori è spesso un modo per imparare cose nuove. Osservare gli altri è importantissimo. Buona giornata e buon vento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi