STAR, la prima regata con Passaggio a Nordovest su… barche di lava

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Schermata 2015-02-20 a 10.34.33
Una nuova regata, in programma nel 2017, è stata ideata per gli amanti delle condizioni estreme: si chiama STAR, acronimo di Sailing The Arctic Race, e prevede la navigazione attraverso il Passaggio a Nordovest 
(ovvero la rotta che va dall’Oceano Atlantico all’Oceano Pacifico attraverso l’arcipelago artico del Canada).

percorso-star
Il percorso della STAR (Sailing The Arctic Race)

UN PERCORSO DA “DURI”…
La prima regata internazionale che porterà gli equipaggi attraverso il tetto del mondo partirà da New York nel luglio 2017 e sarà suddivisa in sei tappe: Halifax (Canada), Nuuk (Groenlandia), Cambridge Bay (Canada), Tuktoyaktuk (Canada), Dutch Harbour (Alaska), Victoria (Canada), per un totale di 7.725 miglia. Attenzione però: non si tratterà di una competizione vecchio stile, dove “arriva chi arriva”, con barche diverse tra loro e distacchi oceanici.

Fipofix, l'Open16 che ha dimostrato l'affidabilità della fibra di basalto nella costruzione di barche
Fipofix, l’Open16 che ha dimostrato l’affidabilità della fibra di basalto nella costruzione di barche

…SU MONOTIPI SPECIALI
I team iscritti gareggeranno a bordo di un innovativo monotipo: lo Star46 realizzato da Fipofix, cantiere austriaco specializzato nella realizzazione di barche oceaniche in fibra vulcanica. A qualcuno di voi questo nome non suonerà nuovo: è di qualche tempo fa il “record” di Harald Sedlacek, che ha attraversato da solo l’Atlantico dalle coste spagnole a Palm Beach in Florida con una barca di soli 4,90 metri in fibra di basalto (impiegando 87 giorni), chiamata appunto Fipofix (un Open16). Ve ne avevamo parlato in questo articolo. La tecnologia si è dimostrata affidabile e la sua resistenza la rende ideale per la realizzazione di barche che andranno a navigare nell’Artico. Tra gli altri partner della regata, per adesso, figurano North Sails per quanto riguarda le vele degli Star46 e Harken per l’hardware di coperta.

COME FARE A ISCRIVERSI?
Il bando di regata e i dettagli per l’iscrizione verranno forniti, “dietro richiesta formale e seria”, contattando direttamente il CEO della regata Robert Molnar (a questo link i riferimenti). Un’occasione golosa per gli skipper desiderosi di avventura. http://sailingthearcticrace.org/


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su