developed and seo specialist Franco Danese

Velista dell'Anno, boom di voti! Avete tempo fino al 20 febbraio

Cosa c'è di interessante sul mercato degli accessori?
13 febbraio 2015
Vi piacerebbe una Coppa America così? Eccovi accontentati!
13 febbraio 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

velista20milaCi aspettavamo che i voti sarebbero stati tanti, ma non così tanti! Manca ormai poco alla chiusura della prima fase di selezioni per il Velista dell’Anno TAG Heuer 2015 (dalla nostra lista di “magnifici 100” ne resteranno 50, più 2 nominativi tra quelli “scelti dal pubblico”) e abbiamo raggiunto le 20 mila preferenze! Se non l’avete ancora fatto, votate il vostro velista preferito cliccando sul link sottostante:

VOTA IL TUO VELISTA DELL’ANNO, IL TEMPO STRINGE!

Ricordiamo che il link qua sopra è anche quello con cui accederete alle votazioni dei candidati “scelti da voi”.

tomasiniCOME STA ANDANDO?
Boom di voti e tante sorprese. Al momento in cui scriviamo (venerdì 13 febbraio) è in testa Roberto Tomasini Grinover, armatore delle barche Robertissima (Melges 32 e JV72), che ha scavalcato per pochi voti l’Este 31 Globulo Rosso dell’ingegner Sandro Burzi, protagonista di una stagione al top. Seguono due barche classiche: Il Moro di Venezia I di Massimiliano Ferruzzi, la prima della fortunata serie di barche, progettata da German Frers e Samurai, Sangermani del 1967 di Luigi Pavese. Al quinto posto, Elisabetta Fedele, specialista dell’Optimist, seguita da Matteo Miceli (in giro per il mondo a impatto zero con il suo ECO40 e Giuseppe Giuffré, armatore dell’Anno UVAI vincitore di Mondiale ed Europeo ORC con l’M37 Low Noise (che è anche al decimo posto della classifica provvisoria). Ottavo posto per il T-34 Angry Red Unitenergy e nono per Achille Onorato, argento al Mondiale Melges 20 e secondo alle Sailing Series. Tante barche, quindi. La scelta di candidare anche le imbarcazioni vincenti, motivata dal fatto che anche le barche hanno un’anima, non si è rivelata una follia!

tettamantiGLI SCELTI DA VOI
Tra i tanti candidati che ci avete indicato via mail (e che potete votarefino al 20 febbraio) si registra il dominio di Enrico Tettamanti, in giro per il mondo con il suo Kamana. Per il secondo posto (l’ultimo utile per l’inserimento in gara) c’è Robertissima III di Tomasini Grinover e Jacopo Pasini, forte interprete del match-race.

2 Comments

  1. manlio ha detto:

    Ma come cavolo si fa a votare?

  2. Giornale della Vela ha detto:

    Buongiorno Manlio, basta cliccare sul link (che si trova nell’articolo sopra): http://www.giornaledellavela.com/news/2015/01/31/sondaggio/

    E scegliere il suo preferito!
    Buon vento,
    La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fai il bordo giusto, iscriviti!

La newsletter più completa per il mondo della vela