developed and seo specialist Franco Danese

Charlie Hebdo e Tabarly, quando la vela "conquistava" le copertine

Velista dell'Anno, se ne parla anche alla Volvo Ocean Race!
6 febbraio 2015
Un bresciano in Sicilia, il nostro primo racconto del 2015 – Quinta parte
9 febbraio 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Il dramma della strage consumata il sette gennaio alla redazione del settimanale satirico francese Charlie Hebdo è ancora fresca e ha acceso i riflettori su questo storico periodico satirico. Tanto da farci ritrovare la dissacrante copertina che vedete in questa news e che, ironia della sorte, porta la data di un altro sette gennaio, quello del 1974. Protagonista, il mito francese per eccellenza, Eric Tabarly.

humeur-charlie-hebdo-no164

Il grande navigatore francese stava partecipando al primo giro del mondo al timone del Pen Duick VI. Dopo aver disalberato nella prima tappa, mettendo dunque subito da parte le speranze di vittoria finale, perse l’albero una seconda volta, subito dopo essere partito per la terza tappa. L’equipaggio trascorse dunque un periodo a Sydney, in attesa che fosse costruito un altro albero. E ricevette questo numero numero di Charlie Hebdo. Nemmeno a dirlo, lo appesero a bordo. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi