developed and seo specialist Franco Danese

Quantum Key West Race Week, impresa di Calvi Network!

VIDEO Promuovere la nautica italiana… con uno yacht inglese: clamoroso scivolone del Governo
26 gennaio 2015
Velista dell'Anno TAG Heuer 2015: il meglio della vela olimpica
26 gennaio 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

imageGrandissimi Carlo Alberini (armatore timoniere), Branko Brcin (tattico) e Karlo Hmelijak (randa) e Sergio Blosi (trimmer): l’equipaggio di Calvi Network, già Campione Europeo J/70 2014, ha vinto la Quantum Key West Race Week, la grande classica di inizio stagione nelle acque della Florida. In acqua ben 53 imbarcazioni: la vittoria della compagine italiana è arrivata al termine di un serrato duello con i campioni iridati di Helly Hansen, guidati dal binomio Healy-Becker, che si sono dovuti accontentare del terzo posto finale, dietro ai messicani di Flojito Y Cooperando di Julian Necklemann, con alla tattica il nostro Vasco Vascotto.

imageIL RISULTATO SPORTIVO PIÙ IMPORTANTE DELLA MIA CARRIERA
Sono felicissimo: in fatto di emozioni è il successo più significativo della mia carriera sportiva – ha affermato un visibilmente soddisfatto Carlo Alberini – Certo, il Campionato Europeo di Riva del Garda resta il titolo più importante, ma venire negli Stati Uniti e superare il campione del mondo, e oltre cinquanta equipaggi con lui, al termine dell’ultima prova ha davvero un gusto unico. E’ un risultato che non avrei ottenuto senza l’appoggio dei miei partner e del mio equipaggio, con il quale condivido da tempo gioie e dolori dei campi di regata”. “Sono molto più che soddisfatto: abbiamo regatato benissimo, nel corso di una settimana intensa. Le condizioni meteo sono state molto variabili e nelle ultime due giornate le cose si sono fatte sempre più complicate – ha commentato il tattico Branko Brcin – Helly Hansen ci ha reso la vita difficile, ma abbiamo avuto il merito di crederci sino all’ultimo e di non esserci fatti condizionare dall’OCS rimediato a inizio serie”. Fondamentale nella costruzione del successo è stato il ruolo del coach Irene Bezzi.

(Foto di Calvi Network / Zerogradinord)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi