developed and seo specialist Franco Danese

Velista dell'Anno TAG Heuer 2015: tutti i marinai in gara

VIDEO Il minista lanciato a 30 nodi (ma sul Moth)
15 gennaio 2015
La storia si ripete: Hugo Boss disalbera nell'Atlantico del Sud!
15 gennaio 2015

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Ape_marinaiProsegue la presentazione dei candidati a Velista dell’Anno TAG Heuer 2015: in questa puntata vi presentiamo nel dettaglio i marinai italiani. Stiamo diventando più francesi, la navigazione long range si sta radicando sempre di più nella nostra cultura del mare. 

CHE COS’E’ IL VELISTA DELL’ANNO
Ci siamo. Anche quest’anno è arrivato il momento di assegnare il premio più prestigioso della vela italiana.
Il Velista dell’Anno viene assegnato dal 1991 al miglior velista italiano eletto da un sondaggio sul web che coinvolge nella prima fase migliaia di appassionati e viene decretato da una giuria di qualità. E, quest’anno abbiamo pensato di coinvolgervi ancora di più: mai, come nei prossimi giorni, saranno i vostri voti a decretare chi farà parte della rosa dei candidati alla vittoria finale, tra i quali sarà svelato, in occasione del TAG Heuer VELAFestival 2015 (dal 7 al 10 maggio a Santa Margherita Ligure: qui trovate tutto sull’evento), ilVelista dell’Anno TAG Heuer 2015.

I “MAGNIFICI CENTO”
Sono tanti, i velisti meritevoli che si sono distinti per risultati, imprese, passione e persino mecenatismo. Troppi per fare una rigida selezione iniziale. Così, classifiche e articoli alla mano, in redazione abbiamo fatto un resoconto della stagione passata individuando 100 “nomination” tra derivisti, specialisti delle classi olimpiche, dei monotipi, delle regate di altura IRC e ORC del circuito delle vele d’epoca, marinai e progettisti. Ma non solo. Ogni armatore sa che la barca ha un’anima. E allora, ci siamo detti, perché non considerarla alla stregua di una persona? Abbiamo creato anche due categorie ad hoc, relative alle barche vincenti sia d’altura che classiche.

COME FUNZIONA
In questi giorni vi presenteremo, categoria per categoria, i candidati da noi selezionati. Badate che le categorie sono solo indicative, perché si tratterà di un vero e proprio “calderone” in cui varrà la regola del “tutti contro tutti”: terminata la presentazione delle nomination si andrà ai voti, e sarete voi, con la vostra preferenza espressa sul nostro sito, a operare le successive scremature. Da 100 ne rimarranno 50, da 50 25 e così via, fino a individuare la rosa di papabili che potrete conoscere di persona al TAG Heuer VELAFestival e tra i quali una giuria di qualità, composta dai migliori giornalisti e professionisti della vela, decreterà (tenendo in considerazione anche il numero di voti che avete espresso) il vincitore del Velista dell’Anno TAG Heuer 2015.

CONOSCETE NEL DETTAGLIO I CANDIDATI GIA’ PRESENTATI
1- GLI ARMATORI VINCENTI IRC/ORC

CANDIDATI IN PASSERELLA – I MARINAI

 bolzanALBERTO BOLZAN – 32 ANNI
L’ex timoniere di Esimit Europa 2 ha coronato il suo sogno abbandonando le regate a bastone stregato dall’oceano. A 32 anni, Alberto Bolzan, nato a Romans d’Isonzo (Udine) ma cresciuto velisticamente a Trieste, è l’unico italiano in gara alla Volvo Ocean Race 2014/15 (il giro del mondo a vela in equipaggio) a bordo di Team Alvimedica!

bonaALBERTO BONA – 28 ANNI
Alberto Bona (28 anni) si sta preparando alla Mini Transat dopo l’ottimo quinto posto ottenuto nel 2013 tra i Serie: questa volta correrà tra i Proto, sul Mini che fu di Andrea Caracci e che dei giovanissimi progettisti italiani (Skyron Lab Design) stanno modificando. Per tenersi in allenamento, intanto, ha vinto la Valencia 650 e ha conquistato l’argento alla Barcelona Mini nel 2014.

di benedettoALESSANDRO DI BENEDETTO – 43 ANNI
Alessandro Di Benedetto nel 2014 ha chiuso sesto alla Route du Rhum (3.543 miglia da Saint Malo a Pointe-à-Pitre, in Guadalupa) sul suo Imoca 60 Team Plastique (l’unico tra quelli in gara con ancora la chiglia fissa) nonostante rotture e malanni (tendinite, contusioni e un’intossicazione!). Ecco uno che non molla mai.

andrea fornaroANDREA FORNARO – 37 ANNI
Un altro italiano che prenderà parte alla Mini Transat, e non per fare numero, è Andrea Fornaro, nato a Orbetello nel 1977. Sul suo 6.50 Sideral ha chiuso un’ottima stagione 2014, con uno splendido secondo posto al Mini Fastnet (la regata che parte da Douarnenez, in Bretagna per poi doppiare il mitico faro di Cork, in Irlanda e tornare indietro) e il settimo posto in ranking tra i serie, primo degli italiani.

matteo-miceli650x433MATTEO MICELI – 44 ANNI
Il velista 44enne romano è tornato a far parlare di sé lanciandosi in una nuova, originale impresa, mossa da uno spirito “eco”: il giro del mondo in solitario senza scalo né assistenza a bordo di un Class 40 autocostruito e modificato per essere completamente autonomo dal punto di vista energetico, con pannelli solari, eolici, idrogeneratori e un sistema di riciclo dei rifiuti. E alimentare, grazie a un orto di bordo e La Bionda e La Mora… due galline.

andrea muraANDREA MURA – 50 ANNI
L’Italia ha bisogno di navigatori così, che non mollano mai, e alla fine, dovessero volerci anni, riescono. Il secondo posto alla Route du Rhum 2014 è servito per salutare al meglio il suo fido scudiero Open 50 Vento di Sardegna e passare al nuovo IMOCA 60 a bordo del quale Andrea Mura parteciperà al Vendée Globe 2016 (giro del mondo in solitario senza scalo né assistenza con partenza a Les Sables d’Olonne). Finalmente, a 50 anni, Mura ha coronato il suo sogno e si potrà confrontare con i più grandi solitari del mondo.

pedoteGIANCARLO PEDOTE – 39 ANNI
Il più forte minista italiano di sempre ha sbancato anche in Francia, nella tana del lupo: nel 2014 con il suo proto Prysmian ha vinto Lorient-Bretagne Sud Mini 2014, Pornichet Sélect, Mini en Mai 2014, Trophée Marie-Agnès Péron e Les Sables Les Açores Les Sables. Sul Class 40 Fantastica messogli a disposizione da Lanfranco Cirillo ha partecipato alla Route du Rhum chiudendo in decima posizione, mai nessun italiano aveva fatto così bene. E ora? C’è odore di Vendée Globe…

ANDREA PENDIBENE – 33 ANNI
Il titolo di Campione Italiano Categoria Serie è andato per il secondo anno consecutivo (2013 e 2014) al team ITA 520 MM, l’imbarcazione di Andrea Pendibene, atleta della Marina Militare che, con la co-skipper Giovanna Valsecchi, ha collezionato una vittoria dopo l’altra durante tutto il corso del Campionato, lottando con ogni mezzo. Ora Andrea si prepara alla Mini Transat 2015.

soldiniGIOVANNI SOLDINI – 48 ANNI
Soldini è il velista che più vi fa discutere: “Grazie a lui, si parla di più di vela”, ci ha detto una volta Andrea Mura. Anche se il 2014 non gli ha arriso (sfumato il tentativo di record atlantico New York-Cape Lizard), non va dimenticato il trionfo di Maserati (l’ex VOR70 da lui condotto) alla Cape2Rio, con tanto di record assoluto sul percorso della regata, vittoria in reale e in compensato.

Michele Zambelli / Proto 788MICHELE ZAMBELLI – 24 ANNI
Il Campione Italiano Mini 650, classe Proto, è il romagnolo Michele Zambelli, classe 1990. Questo potrebbe essere il suo anno, visto che sul suo nuovo Proto Illumia si presenterà alla Mini Transat 2015 con il chiaro obiettivo di andare sul podio. Le premesse sono ottime: l’anno scorso ha conquistato il terzo posto alla Les Sables-Horta-Les Sables. Ora che Giancarlo Pedote ha abbandonato la classe Mini, potrebbe essere lui il suo erede, capace di dare tanto filo da torcere ai francesi…

LA LISTA AL COMPLETO
In attesa di conoscere la storia di ciascuno di loro nel dettaglio e le motivazioni della nostra candidatura, ecco la lista dei nomi (rigorosamente in ordine alfabetico) dei “magnifici cento”, uomini e barche:

Achille Onorato, Alberto Bolzan, Alberto Bona, Alberto Rossi, Alberto Simeone, Alessandro Caldari, Alessandro Di Benedetto, Alice Secco/Martina Galvan, Andrea Fornaro, Andrea Mura, Andrea Pendibene, Angry Red Unitenergy (T-34), Antono Squizzato, Baciottinho (Dufour 34 Performance), Black Bull (J-111), Blu Colombre (First 40.7), Carlo Alberini, Carlo Ciabatti, Carlotta Omari/Francesca Russo Cirillo, Carolina Albano, Cippa Lippa (Cookson 50), Daniele Benedetti, Diego Negri/Sergio Lambertenghi, Duvetica White Goose (Arya 415), Edoardo Lupi, Elena Berta/Giulia Paolillo, Elisabetta Fedele, Energy Solution (ILC26), Ettore Botticini/Lorenzo Gennari, Flavia Tartaglini, Flavio Favini, Francesco Conte, Francesco Marrai, Giancarlo Pedote, Gianclaudio Bassetti, Gianluigi Ugolini/Giulio Zizzari, Gianmarco Planchesteiner, Giorgia Speciale, Giovanni Ceccarelli, Giovanni Soldini, Giulia Alagna, Giulia Conti/Francesca Clapcich, Giuseppe Giuffré, Giuseppe Puttini, Globulo Rosso (Este 31), Guido Miani, Il Moro di Venezia (Maxiyacht IOR, 1975), Joyce Floridia, Lanfranco Cirillo, Latifa (Fife, 1936), Low Noise (M37), Luigi Pavese, Marco Gualandris/Marta Zanetti, Marco Rodolfi/Matteo Auguadro, Margherita Porro/Andrea Francesca Dallora, Marino Quaiat, Mario Pirri, Marta Maggetti, Martino Orombelli, Matteo Miceli, Matteo Polli, Mattia Camboni, Maurizio Cossutti, Michele Benamati, Michele Cittadini, Michele Ivaldi, Michele Zambelli, Milù (Mylius 14E55), Namib (Sangermani, 1967), Neo (Neo 400), Nyala (12 M.S.I., 1938), Paolo Bertuzzi, Patrizio Bertelli, Piero Platone, Pietro Bianchi, Riccardo Andrea Leccese, Roberto Biscontini, Roberto Bosi, Roberto Spata, Roberto Tomasini Grinover, Ruggero Lo Mauro, Samurai (Sangermani, 1962), Sandro Montefusco, Selene (Dehler 44), Silvia Zennaro, Simone Ferrarese, Sirius (New York 32, 1937), Stefano Cherin/Andrea Tesei, Studio Nauta, Tommaso Chieffi, Tommaso Fabbri, Tommaso Spadolini, Toni Punzio, Umberto Felci, Valentina Balbi, Valerio Galati, Vasco Vascotto, Vittorio Bissaro/Silvia Sicouri, Vittorio Gallinaro, Wianno (1932).

SECONDO VOI MANCA QUALCUNO TRA GLI ARMATORI IRC/ORC/ALTURA? NIENTE PAURA
Se credete che della rosa dei candidati possa far parte qualche altro nome, non esitate a segnalarlo mandando una mail all’indirizzo speciali@panamaeditore.it, corredandola di una foto del candidato da scelto voi e della motivazione della candidatura. Creeremo un’apposita sezione degli “scelti da voi” e i più votati potranno entrare di diritto tra i nominati.

SCOPRI COS’E’ IL VELISTA DELL’ANNO
SCOPRI CHI VERRA’ PREMIATO
SCOPRI LA GIORNATA DEI CAMPIONI

11 Comments

  1. […] DERIVISTI Dopo avervi presentato la prima tornata di candidati, gli armatori IRC ORC e Altura e la seconda tornata, relativa ai marinai, è giunto il momento di svelarvi nel dettaglio un’altra categoria di “nominati” […]

  2. […] per la quarta volta, la prima fu proprio nel 1969. Gallina vecchia fa buon brodo. Anche voi, tra i 100 candidati al Velista dell’Anno TAG Heuer 2015 che vi stiamo presentando, voterete un vecchio […]

  3. […] Dopo avervi presentato la prima tornata di candidati, gli armatori IRC ORC e Altura, la seconda tornata, relativa ai marinai, la terza tornata, riguardante i derivisti, la quarta tornata, quella delle barche d’altura, […]

  4. […] VINCENTI Dopo avervi presentato la prima tornata di candidati, gli armatori IRC ORC e Altura, la seconda tornata, relativa ai marinai, la terza tornata, riguardante i derivisti, è giunto il momento di svelarvi nel dettaglio […]

  5. […] VINCENTI Dopo avervi presentato la prima tornata di candidati, gli armatori IRC ORC e Altura, la seconda tornata, relativa ai marinai, la terza tornata, riguardante i derivisti, la quarta tornata, quella delle barche […]

  6. […] Dopo avervi presentato la prima tornata di candidati, gli armatori IRC ORC e Altura, la seconda tornata, relativa ai marinai, la terza tornata, riguardante i derivisti, la quarta tornata, quella delle barche d’altura, […]

  7. […] NEL DETTAGLIO I CANDIDATI GIA’ PRESENTATI 1- GLI ARMATORI VINCENTI IRC/ORC, 2- I MARINAI 3- I DERIVISTI 4- LE BARCHE VINCENTI D’ALTURA 5- LE BARCHE D’EPOCA VINCENTI 6- I […]

  8. […] NEL DETTAGLIO I CANDIDATI GIA’ PRESENTATI 1- GLI ARMATORI VINCENTI IRC/ORC, 2- I MARINAI 3- I DERIVISTI 4- LE BARCHE VINCENTI D’ALTURA 5- LE BARCHE D’EPOCA VINCENTI 6- I […]

  9. […] PER SCOPRIRE I CANDIDATI CATEGORIA PER CATEGORIA 1- GLI ARMATORI VINCENTI IRC/ORC, 2- I MARINAI 3- I DERIVISTI 4- LE BARCHE VINCENTI D’ALTURA 5- LE BARCHE D’EPOCA VINCENTI 6- I […]

  10. italo fantozzi ha detto:

    il piu’ grande in assoluto e’ Soldini per il suo passato e per tutto quello che sta facendo.
    grande anche il troppo presto dimenticato Ambrogio Fogar

  11. Alberto ha detto:

    GIOVANNI SOLDINI. “AMMIREVOLE”! E’ il “NAVIGATORE” CHE HA APPASSIONATO E FATTO CONOSCERE LA VELA MOLTI NAVIGANTI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi