Otto barche, 16 skipper, 23.000 miglia. Al via la Barcelona World Race

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Schermata 2014-12-30 a 16.18.31
Ci siamo. Per la terza volta, inizia l’avventura.
Non stiamo parlando della tappa numero tre della Volvo Ocean Race, bensì della terza edizione (dopo quelle del 2007/08 e 2010/11) della Barcelona World Race, unica regata che prevede la circumnavigazione del globo in doppio, a bordo di IMOCA 60, con partenza e ritorno nella città catalana (circa 23.000 miglia), passando, nell’ordine, per i capi di Buona Speranza, Leeuwin, Horn e l’Antartide. Si parte oggi, martedì 31 dicembre.

historia01_articleSlider (1) IL RECORD DA BATTERE
Le otto imbarcazioni partecipanti potranno effettuare degli scali in caso di necessità (ma potranno essere al massimo tre, per un totale di otto giorni). Circa tre mesi di navigazione, tre oceani, il Mediterraneo. Il record da battere è quello stabilito da Paprec Virbac 2 con a bordo il francese Jean-Pierre Dick e l’irlandese Damian Foxall nell’edizione 2007/08: 92 giorni, 9 ore, 49 minuti e 49 secondi. L’imbarcazione vinse anche la seconda edizione della regata (non riuscendo a scendere al di sotto dei 93 giorni), ma questa volta accanto a Dick si sedette Loick Peyron.

BWR_16SkippersI TEAM
Alla regata partecipano nomi noti e meno noti della vela oceanica: l’equipaggio più “famoso” è quello composto dallo svizzero Bernard Stamm (che nel 2013 fu protagonista di un incidente incredibile, con il suo Imoca 60 Cheminées Joujoulat che si spezzò letteralmente in due mentre stava facendo ritorno in Francia dalle Azzorre, assieme a Damien Guillou) e Jean Le Cam. I due non hanno mai preso parte assieme a un giro del mondo: la loro decisione di far coppia risale alla primavera del 2014. La barca sarà sempre sotto l’egida di Cheminées Poujoulat. L’altra coppia “d’oro” è quella dell’acrobata degli oceani Alex Thomson e Pepe Ribes, su Hugo Boss, mentre l’unico equipaggio misto è quello spagnolo composto da Anna Corbella e Gerard Marin, su GAES Centros Auditivos. La Corbella ha preso parte all’edizione 2010/2011 (sempre su GAES) in coppia con l’inglese Dee Caffari, attualmente in forza a Team SCA. A bordo di We Are Water, invece, ci saranno i fratelli spagnoli Bruno e Willy Garcia. Completano la lista Neutrogena (Guillermo Altadill / José Muñoz), One Planet, One Ocean & Pharmaton (Aleix Gelabert / Didac Costa), Renault Captur (Jörg Riechers / Sébastien Audigane), Spirit of Hungary (Nandor Fa / Conrad Colman).

(foto © Barcelona World Race 2014-15 / Photo Gilles Martin-Raget)

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi