VIDEO Sono tantissime 119 miglia (se le fai in kitesurf)

daveDave Robertson è il primo kitesurfer ad aver completato con il suo “aquilone” (nella versione “aggiornata” dotata di foil) il percorso della Coastal Classic, regata di 119 miglia che si corre annualmente in Nuova Zelanda dal porto di Auckland a Russell, nella Baia delle Isole (sulla costa est della North Island). Dave ha impiegato 7 ore e 28 minuti a macinare i circa 220 km di distanza, a una velocità media di circa 20 nodi, e con punte di velocità che hanno toccato i 27.

GUARDA IL VIDEO DELL’IMPRESA

branson-surf-620x264IL KITE CHE STREGO’ MR. VIRGIN
Qualche tempo fa, era toccato al miliardario Richard Branson, 61 anni, tycoon della Virgin, far parlare di sé tramite un kitesurf: diventò infatti il più anziano kitesurfer ad aver attraversato lo stretto della Manica a bordo della sua tavola. Ha impiegato 3 ore e 45 minuti per completare le circa 26 miglia tra Dymchurch (nella contea inglese di Kent) e Wimereux (a nord della Francia): più lento solo del figlio Sam, che se la cavò in sole due ore e mezza.

srokaLE 240 MIGLIA DI SROKA
Ma il record sulla distanza percorsa è sicuramente del campione mondiale di kitesurf Bruno Sroka, che già aveva sfidato la natura superando il mitico Capo Horn e che è stato il primo uomo al mondo a compiere la traversata dalla Bretagna (nel nord della Francia) all’Irlanda in kite, per un totale di 240 miglia macinate in 17 ore


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Swan 55

VIDEO Swan 55 (16m): il bluewater che sa cambiare pelle

Il Cannes Yachting Festival e il Salone Nautico di Genova sono due appuntamenti da non perdere per i cantieri del settore e tutti gli appassionati. La nostra redazione è andata a bordo delle ultime novità, una di queste è il nuovo Swan 55,

sostenibilità

L’abuso della parola sostenibilità nel mondo della nautica

Siamo usciti dai saloni nautici di Cannes e Genova ubriachi di sostenibilità. Sembra, quest’anno, la parola magica da inserire nella comunicazione di ogni cantiere. Va bene, è il tema del momento complice la situazione mondiale. Ma andiamoci piano a sbandierare

Torna su