Il volto inedito di Fabrizio De André velista

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

fabrizio-de-andréIl grande cantautore genovese Fabrizio De André, Faber, per gli amici, amava viaggiare. Soprattutto nell’ultima parte della sua produzione discografica, da “Creuza de Mä” a “Nuvole”, le influenze musicali di paesi lontani sono così evidenti da poter catalogare questi dischi come esempi ben riusciti di world music. Prima di “Nuvole”, De André acquistò una barca a vela (da lui battezzata Jamin-a, come la canzone del 1984 contenuta in Creuza de Mä) e si imbarcò in due mesi e mezzo di navigazione per le isole e la costa della Grecia assieme al cantautore e amico Mauro Pagani. Questa foto lo ritrae al timone nel 1986.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Il volto inedito di Fabrizio De André velista”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su